GLI ELABORATI PIÙ MERITEVOLI SARANNO PREMIATI DAL GRUPPO ALPINI
Gli alunni olgiatesi spiegano ciò che ha significato la Grande Guerra

Si è conclusa negli scorsi giorni la mostra celebrativa per il centenario dalla fine della Prima guerra mondiale organizzata dal Comune di Olgiate Olona; “Siamo orgogliosi di aver potuto organizzare questa iniziativa celebrativa” ha spiegato il consigliere Mauro Carnelosso

Loretta Girola

olgiate olona

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Si è conclusa negli scorsi giorni la mostra celebrativa per il centenario dalla fine della Prima guerra mondiale organizzata dal Comune di Olgiate Olona; “Siamo orgogliosi di aver potuto organizzare questa iniziativa celebrativa” ha spiegato il consigliere Mauro Carnelosso. Inaugurata dall’Amministrazione alla presenza del Generale degli Alpini Stefano Basset, direttore del Museo Nazionale Storico degli Alpini del Doss di Trento, venuto per l’occasione dal Trentino, la mostra itinerante è stata organizzata in collaborazione con il Gruppo Alpini e la Pro Loco Olgiate Olona. L’esposizione ha ospitato residui bellici, tra cui l’ultimo cannone in bronzo, della Prima Guerra Mondiale e pannelli illustrativi su Cesare Battisti e su tutte le montagne dove si è combattuto; inoltre sono stati esposti soldatini in piombo con tutte le divise utilizzate nella storia degli Alpini, oltre a sculture in legno sul tema.

Un’esposizione di reperti, cimeli e pannelli illustrativi messi a disposizione dal Museo Nazionale Storico degli Alpini – Doss Trento, che è stata visitata anche dagli alunni delle scuole olgiatesi; “Nei giorni di apertura, la mostra ha suscitato grande interesse – spiega il consigliere Carnelosso – in particolare 16 classi delle scuole elementari e medie di Olgiate Olona l’hanno visitata ed hanno aderito a una nostra iniziativa: esprimere attraverso un disegno e una frase le loro impressioni in merito a ciò che ha significato secondo loro la Grande guerra, sulla base di quello che hanno studiato a scuola o visto durante la mostra allestita al Teatrino di Villa Gonzaga. L’entrata dell’Italia nella prima Guerra Mondiale ci permise di completare l’unità nazionale, ma d’altro cantò ci costò un sacrificio umano immane di giovani che, sottratti alla quotidianità del lavoro e della famiglia, spesso non fecero ritorno alle loro case.

La nostra Nazione diede esempio di grande compattezza, espresse valore, unità, spirito di sacrificio, dedizione alla Patria; tutto questo è stato ricordato nella Mostra. Siamo orgogliosi di aver potuto organizzare questa iniziativa celebrativa, per consolidare la memoria e trasmettere alle giovani generazioni il significato dell’evento bellico, anche nell’ottica della costruzione di una rinnovata identità europea. Nei prossimi giorni gli elaborati ritenuti più meritevoli saranno premiati dal gruppo Alpini di Olgiate Olona, con il dono di un simpatico panettone artigianale in latta, corredato da una piastrina personalizzata, simile a quella indossata dai militari”.

Copyright @2018

NELLA STESSA CATEGORIA