I LAVORI TERMINERANNO ENTRO OTTOBRE
“Gli interventi porteranno un indubbio beneficio”

Il Comune di Castellanza ha voluto mettere in atto alcuni interventi sul sistema fognario e delle acque reflue per modernizzare la rete e diminuire i rischi di allagamenti; “CAP Holding investirà oltre un milione di euro” spiega il Sindaco Cerini

Loretta Girola

castellanza

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

A causa delle frequenti “bombe d’acqua”, che sempre più spesso si abbattono nelle nostre zone, in questi ultimi anni l’attenzione sullo stato del sistema fognario e delle acque reflue è sempre più alta, poiché l’inefficienza potrebbe contribuire a causare allagamenti anche seri in caso di forti piogge. È anche per questo che il Comune di Castellanza ha voluto mettere in atto alcuni interventi modernizzare la rete e diminuire i rischi di allagamenti: “Sono in corso importanti interventi sul sistema fognario di Castellanza nelle zone di: via Brambilla/Adua, via Bettinelli, via Italia e via Locatelli – spiega il Sindaco Mirella Cerini – queste opere sono state pianificate già nel 2016, partendo dalle richieste relative alle criticità della rete avanzate dal Comune in fase di elaborazione del Piano Industriale di CAP Holding, che è il gestore del servizio idrico integrato di cui Castellanza è socia. Sin dal nostro insediamento, infatti, abbiamo sollecitato e monitorato il cronoprogramma delle attività per intraprenderle quanto prima.

Il primo intervento, che si è concluso da pochi giorni, è stato il rifacimento della rete fognaria di via Brambilla e Via Adua, dove si era rilevato che la rete fognaria esistente era troppo vecchia e non più in grado di garantire la tenuta. Il secondo intervento, il più importante, che avrà ricadute su buona parte del rione di Castegnate, è diviso in due fasi, ed ha come scopo di alleggerire dal punto di vista idraulico la rete fognaria a servizio di via Bettinelli. In questa zona, infatti, in occasione di piogge di elevata intensità, la fognatura non è in grado di smaltire le acque meteoriche provocando dei rigurgiti sul piano stradale e causando disagi anche al Pronto Soccorso. La prima fase di questo intervento per alleggerire le portate d’acqua su via Bettinelli è in corso in questi giorni in via Mulini, e agevolerà lo scarico dei reflui in Olona, con il potenziamento dello sfioratore già presente attraverso la posa di una nuova tubazione parallelamente a quella esistente per limitare il più possibile gli allagamenti al piano stradale.

La seconda fase consiste nel deviare nella rete fognaria di Legnano una parte delle acque meteoriche della zona oltre via Italia, in modo che non confluiscano più nelle fognature di via Bettinelli; per questo verrà realizzato un nuovo tratto di fognatura in viale Italia, con il successivo attraversamento della Saronnese ed il parziale rifacimento del tratto di fognatura di via Locatelli.

Gli interventi previsti non risolveranno in maniera definitiva tutti i problemi in caso di piogge eccezionali, ma garantiranno un indubbio beneficio per l’importante diminuzione delle portate meteoriche. Già in fase di realizzazione del piano attuativo di via Bettinelli è stata richiesta, ed ottenuta, dalla nostra Amministrazione la realizzazione a carico degli operatori privati di un canale aggiuntivo di raccolta delle acque piovane della stessa via che confluisce in pozzi perdenti. Il progetto prevede un investimento totale di 1.174.550 euro da parte di CAP Holding ed i lavori termineranno nel mese di settembre/ottobre 2018”.

Copyright @2018