il 21 maggio gli studenti presenteranno le proposte al sindaco
Gorla Maggiore diventa Smart City grazie ai ragazzi delle Medie

Ha preso il via il progetto che coinvolge i ragazzi delle Medie di Gorla Maggiore. Dalle osservazioni dei giovani studenti si concretizzeranno delle proposte per far diventare il paese una Smart City, una Città Intelligente attenta ai bisogni dei cittadini

Gorla Maggiore

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Ha preso il via il progetto che coinvolge i ragazzi delle scuole medie di Gorla Maggiore. Dalle osservazioni dei giovani studenti nasceranno dei progetti per far diventare il paese valligiano una Smart City, una Città Intelligente attenta ai bisogni dei cittadini.

È in corso il progetto Gorla Maggiore 2.0, iniziativa concepita dalla Commissione Innovazione nel corso del 2017 e curata direttamente dal commissario Christian Orlandi, in collaborazione con la professoressa Lara Mantovani, referente di progetto per la Scuola secondaria di Primo Grado. Il contenuto della formazione prevede la condivisione degli obiettivi e l’insegnamento di un processo creativo, il Design Thinking, attraverso il quale i ragazzi delle Medie coinvolti possono trovare delle soluzioni ai bisogni delle persone, che nel caso specifico sono i cittadini di Gorla. In particolare, l’obiettivo del progetto è quello di osservare i bisogni della popolazione, ideare delle soluzioni per poter trasformare il paese in una Città Intelligente, intervenendo a supporto dei bisogni osservati, e quindi sintetizzando il lavoro in proposte da condividere con l’Amministrazione comunale, affinché la stessa possa validarne i contenuti e dare un seguito concreto al progetto.

Il focus di intervento è la Smart City. Quando si parla di smart city è facile immaginare scenari fantascientifici, con veicoli autonomi che si spostano da un edificio all’altro senza toccare il suolo e robot al posto delle persone. In realtà, il concetto di città intelligente è molto più ampio di quello esclusivamente tecnologico e abbraccia mobilità, efficienza energetica, sostenibilità ambientale, rapporti con l’amministrazione pubblica e molto altro ancora, con l’obiettivo ultimo di semplificare la vita delle persone e migliorarne la qualità.

I ragazzi lavoreranno per tre lunedì consecutivi del mese maggio, apprendendo il modello di analisi e confrontandosi in gruppo al fine di sviluppare un concept da presentare il 21 maggio al Sindaco Pietro Zappamiglio e al Consigliere Gianluca Landoni. I momenti di condivisione dei contenuti saranno moderati da Christian Orlandi e dalla professoressa Mantovani, che accompagnano i ragazzi in questo percorso formativo. Da ultimo, in occasione del Consiglio Comunale dei Ragazzi in programma per il prossimo 2 giugno, i ragazzi del CCR avranno il piacere di raccontare alla popolazione questa bella esperienza. Questo progetto, insieme alla posa della fibra ottica, agli interventi di “efficientamento della macchina comunale (revisione dei costi informatici a fronte di investimenti oculati) e al miglioramento dei canali di comunicazione web (nuovo sito internet e pagine social), chiude un primo ciclo di lavori molto proficuo della Commissione Innovazione ed apre le porte a nuovi progetti.

Copyright @2018