Lo stendardo e il “Gramagnon” di nuovo al Canton Sotto
Gorla Maggiore, il Palio ai Leoni che tornano a vincere dopo 24 anni

A 24 anni di distanza dall’ultimo trionfo, la Contrada dei Leoni (Canton Sotto) ha vinto il Palio di Gorla Maggiore. Hanno vinto i Leoni del capitano Simone Saporiti, del vice Massimiliano Rossi e di un gruppo unito, ma hanno vinto tutti perché la manifestazione è tornata ad accendere il paese

Il capitano Simone Saporiti e il vice Massimiliano Rossi hanno riportato lo stendardo del Palio al Canton Sotto

Alessio Murace

GORLA MAGGIORE

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

A 24 anni di distanza dall’ultimo trionfo, la Contrada dei Leoni (Canton Sotto) ha vinto il Palio dei rioni di Gorla Maggiore. Hanno vinto i Leoni del capitano Simone Saporiti, del vice Massimiliano Rossi e di un gruppo unito, tenace, con tanta voglia di fare, tifare e mettersi in gioco per la propria contrada.

Ha vinto il Comitato Palio che ha presentato due settimane di giochi coinvolgenti, divertenti e piene d’agonismo com’è nella tradizione della manifestazione. Un palio che ha saputo riaccendere nei gorlesi, giovani e meno giovani, la voglia di stare assieme e di fare per il proprio rione. Sicuramente il successo più grande del comitato diretto da Massimo Landoni, che ha saputo strutturarsi al proprio interno con l’appoggio dell’amministrazione comunale e rimettere in moto una macchina organizzativa in grado di supportare e sostenere una kermesse di due settimane.

Ha vinto lo speaker Andrea Zerbini, la voce ufficiale del palio che ha perfettamente e simpaticamente condotto le danze microfono in mano. Hanno vinto le contrade seconde, terze e quarte classificate – i Nobili, la Longa e San Carlo – perché tutte hanno ritrovato un’aggregazione di uomini e donne della contrada che ha saputo superare le tante estati senza Palio a Gorla Maggiore. Una manifestazione ripresa nel 2017 e oggi, con l’edizione 2019, tornata a tutti gli effetti a ripercorre e rivivere gli antichi fasti.

Il simpatico gioco tra capitani e vice e lo “schiuma party” finale hanno idealmente coronato due settimane di sfide e dato appuntamento tra due anni. Poi spazio alla festa della Contrada dei Leoni che ha riportato al Canton Sotto lo stendardo del Palio e il “Gramagnon” dopo 24 anni.

Copyright @2019

NELLA STESSA CATEGORIA