CICLISMO
Gran Premio di Carnago nel segno di Marchiori e Zalf

47° Gran Premio Industria Commercio Artigianato Carnaghese-Trofeo Pino Introzzi con protagonista il team Zalf Euromobili Desiree Fior. Tre corridori nei primi quattro dell’ordine d’arrivo della classica per Elite e Under 23 organizzata dalla S.C. Carnaghese

Ottavio Tognola

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

47° Gran Premio Industria Commercio Artigianato Carnaghese-Trofeo Pino Introzzi con protagonista il team Zalf Euromobili Desiree Fior. Tre corridori nei primi quattro dell’ordine d’arrivo della classica per Elite e Under 23 organizzata dalla S.C. Carnaghese presieduta da Adriano Zanzi. Sul circuito del Seprio, ripetuto otto volte per 164 Km, hanno preso il via 161 corridori sotto una pioggia battente che non ha impedito la fuga immediata, dopo soli 8 chilometri, di Leonardo Marchiori, Giovanni Leonardi e Samuele Battistella della Zalf insieme a Christian Scaroni della Petroli Firenze Hopplà.

Fuga determinante, perché i quattro battistrada hanno sempre mantenuto un vantaggio superiore al minuto sul gruppone degli inseguitori.

A vincere è stato Marchiori, primo sigillo stagionale, dopo avere avuto il via libera dai compagni di squadra Leonardi terzo a 8” e Battistella quarto a 10” con ottimo secondo Scaroni a 7”, encomiabile nel tenere testa alla strategia dei tre corridori della Zalf, team veneto diretto da Luciano Rui che a Carnago ha ottenuto la venticinquesima vittoria stagionale.

Dei corridori varesini in gara sfortunato l’azzurro Alessandro Covi (Colpack) caduto rovinosamente a terra durante la corsa e Davide Debenedetti (Beltrami) giunto decimo al traguardo, a un minuto e quarantacinque secondi dal vincitore

G.P. Carnaghese che a quattro settimane dal Mondiale Under 23 ha dato al C.T azzurro, Marino Amadori, utili indicazioni per la scelta dei possibili componenti la Nazionale considerando l’ottima corsa dei già azzurri Battistella e Scaroni sul Circuito del Seprio. Circuito del Seprio che tra tre anni, in occasione della cinquantesima edizione, potrebbe essere sede del Campionato Italiano come spera il presidentissimo Zanzi.

Copyright @2018