L'ANNUNCIO: "A GIUGNO SARÀ OPERATIVO L'HOSPICE"
Grande festa alla Provvidenza, il grazie ai dipendenti: “Sono il nostro valore aggiunto”

Un successo il concerto organizzato nella chiesetta di Sant'Ambrogio nell'ambito dell'iniziativa "Residenze in musica". E' seguita la cerimonia per ringraziare i dipendenti che hanno raggiunto un importante traguardo

Silvia Bellezza

BUSTO ARSIZIO

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

La Provvidenza ha aperto le porte ai cittadini per un pomeriggio di grande festa in occasione della seconda edizione della rassegna “Residenze in musica”.

Un pubblico numeroso ha partecipato all’evento musicale organizzato nella storica chiesetta di Sant’Ambrogio all’interno della struttura. L’iniziativa, finanziata interamente dalla “Fondazione Comunitaria del Varesotto” e patrocinata anche dal Comune di Busto Arsizio, è stata un successo.

Dopo il concerto, si è tenuta la cerimonia per ringraziare i dipendenti che, ogni giorno si prendono cura degli anziani, un grazie, rivolto dal presidente Ambrogio Gobbi, a tutti coloro che hanno raggiunto un traguardo importante: pensionamenti, assunzioni a tempo indeterminato ma anche alle neomamme e ai neopapà. “I dipendenti sono la nostra forza e il nostro valore aggiunto”, ha sottolineato il direttore Luca Trama.

In rappresentanza dell’amministrazione comunale, ha portato il saluto l’assessore all’Inclusione Sociale, Miriam Arabini. Presente anche il consigliere comunale Alessandro Albani, per alcuni anni collaboratore della Provvidenza, in qualità di infermiere.

La festa è stata l’occasione per annunciare due importanti novità: un viaggio a Lourdes (per il secondo anno consecutivo) interamente finanziato dalla Provvidenza per 30 ospiti della struttura che verranno accompagnati dagli studenti dell’istituto superiore Barbara Melzi.

Inoltre, dal mese di giugno sarà operativo l’Hospice, al primo piano del Padiglione Borri.

Copyright @2019

NELLA STESSA CATEGORIA