COINVOLTE LE SCUOLE DI BUSTO, CASTELLANZA E OLGIATE
Grande successo per “Donacibo”. Raccolte 10 tonnellate di prodotti

L’iniziativa, che ha interessato 59 istituti e oltre 16mila studenti, permetterà di aiutare diverse famiglie in difficoltà

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Si è conclusa nelle scuole di Busto Arsizio, Castellanza, Olgiate Olona e in alcune scuole dei Comuni limitrofi l’undicesima settimana del Donacibo, organizzata dall’associazione onlus Banco di Solidarietà “La Luna” di Busto, in collaborazione con la Federazione Banchi di Solidarietà e con il patrocinio delle amministrazioni comunali di Busto Arsizio e di Castellanza.

Anche quest’anno i volontari dell’associazione hanno lavorato per sensibilizzare gli alunni e gli insegnanti riguardo al problema delle povertà. In molte scuole sono stati organizzati incontri con le classi, che hanno visto una partecipazione dei ragazzi molto attiva. Al termine della settimana sono stati raccolti 10.500 chilogrammi di prodotti alimentari non deperibili, che saranno distribuiti alle famiglie assistite nei prossimi mesi.

All’ invito hanno risposto 59 istituti di ogni ordine e grado, di cui 37 di Busto Arsizio; sono state coinvolte 700 classi con oltre 16 mila studenti che hanno potuto sperimentare dal vivo la bellezza che donare qualcosa di sé, gratuitamente, è ciò che dà veramente gioia.
Come sottolinea Giuseppe Reggiori, presidente dell’associazione “La Luna”, “questa iniziativa ha due valenze: in primo luogo l’educazione all’incontro con il prossimo, alla carità e alla condivisione, senza girare lo sguardo da un’altra parte; secondariamente, l’invito concreto a rendersi protagonisti attraverso il gesto di donare concretamente dei generi alimentari non deperibili, frutto di qualche rinuncia. Propongo queste due frasi che ci richiamano alla verità di questo gesto: ‘Condividere ciò che abbiamo con coloro che non hanno i mezzi per soddisfare un bisogno così primario, ci educa a quella carità che è un dono traboccante di passione per la vita dei poveri che il Signore ci fa incontrare’ (Papa Francesco).’La carità non nasce prima di tutto dall’avere un bisogno, ma dal contraccolpo di qualcosa che mi stupisce. Perché è qui che nasce tutto. Il punto di partenza è un pieno, non un vuoto. È su questo, amici, che si gioca tutto. Su questo stupore che non ci diamo noi, che non è roba nostra, che è quasi una sorpresa che accade” (J. Carron)’”.

L’associazione ringrazia tutti gli alunni, gli insegnanti, i genitori che, da protagonisti, hanno promosso, condotto e portato a termine con successo questa iniziativa nel loro ambito scolastico.
La premiazione del concorso “Scuola Solidale”, istituito dall’amministrazione comunale per ringraziare le scuole che si sono maggiormente distinte nella raccolta “Donacibo” si svolgerà il 12 maggio a partire dalle 10 nella sala conferenze del museo del Tessile.

Copyright @2017