BRUGNONE (PD) SUL CASO DEL LICEO CRESPI
“Grazie alla Provincia. Dal centrodestra solo attacchi subdoli”

Sulla vicenda dell’istituto di piazza Trento, interviene anche l’esponente del centrosinistra, che non risparmia critiche agli avversari politici

BUSTO ARSIZIO

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Sulla vicenda del liceo Crespi interviene anche il consigliere comunale del Partito Democratico Massimo Brugnone. Il giorno dopo l’incontro tra i vertici della Provincia e del Comune, l’esponente del Pd ringrazia pubblicamente “il presidente della Provincia di Varese Gunnar Vincenzi e gli assessori provinciali Carmelo Lauricella e Valerio Mariani per il lavoro silente e proficuo svolto in questi giorni. Lavoro che ha portato a concordare con il sindaco e la dirigenza scolastica un piano di intervento per i problemi della sede distaccata”.

Brugnone non perde l’occasione per pungolare il centrodestra: “Li ringrazio perché in una settimana in cui da diversi esponenti del centrodestra, cittadino e provinciali, tutti i giorni sono piovuti attacchi sui media, questi tre Politici, questi tre amministratori locali hanno badato poco alle chiacchiere e si sono messi al lavoro per analizzare la problematica, convocare un tavolo con gli interlocutori di riferimento e risolvere il problema”.

E ancora: “È stato abbastanza triste vedere praticamente tutti i rappresentanti dei diversi partiti di centro destra concentrarsi tutti i giorni ad attaccare il Pd invece di portare (anche all’opinione pubblica se volevano) soluzioni alternative o muoversi per risolvere il problema. Ancora più triste vederli mettere la propria visibilità al primo posto rispetto alla sicurezza dei nostri studenti (ricordo che stiamo parlando comunque dell’agibilità delle aule scolastiche. Avete presente quelle notizie che si sentono in tv del tipo ‘ragazzi morti perché facevano lezione in aule non agibili?’ Ecco questo)”.

“Grazie quindi di nuovo a chi ha saputo farsi scivolare addosso questi attacchi subdoli – conclude Brugnone – ha rinunciato in questi giorni a quell’attimo di facile notorietà e ha lavorato silenziosamente per costruire una strada che metta al primo posto il futuro dei nostri ragazzi. Avanti così, con #massimoimpegno”.

Copyright @2017