La sedicenne di Fagnano è un giovane talento della Lego Robotica
Greta Galli progetta il braccio cibernetico con i mattoncini Lego

Un pezzo unico in Italia, una realizzazione che ha avuto da parte del Politecnico di Milano un’attenzione particolare dopo la presentazione di tutta la documentazione tecnica di supporto. Il braccio cibernetico di Greta, fagnanese di 16 anni, parteciperà al campionato del mondo sulla creatività digitale

Ottavio Tognola

FAGNANO OLONA

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Ammettiamolo: chi da bambino non ha mai giocato con i LEGO? Con quei mattoncini colorati, buona parte di noi ha cercato di “costruire” un qualcosa che somigliasse il più possibile a una casa o ad un aereo. A ribadire la popolarità di questo gioco, ancora di moda tra i giovani d’oggi, è la sedicenne di Fagnano Olona, studentessa dell’Itis di Tradate, Greta Galli.

“A tre anni – ricorda Greta – ho ricevuto la prima scatola di mattoncini colorati e mi dilettavo a realizzare piccole costruzioni, fino all’evoluzione avuta dalla Lego con l’elettronica e soprattutto con la robotica che ho scoperto a dieci anni visitando una manifestazione a Cassano Magnago”.

Poi, l’avvento dei Lego Mindstorms, con la possibilità di realizzare dei veri e propri robot Lego, con motore e sensori che hanno sempre più coinvolto la giovane fagnanese e messo a frutto quel suo innato spirito di inventiva tecnologica.

“Dopo vari tentativi – prosegue Greta – ho costruito e realizzato un prototipo di braccio cibernetico composto esclusivamente da mattoncini del set EV3 che simula fedelmente il lavoro di un arto umano, con tre sensori e quattro motori”.

Un pezzo unico in Italia, una realizzazione che ha avuto da parte del Politecnico di Milano  un’attenzione particolare dopo la presentazione di tutta la documentazione tecnica di supporto. Il braccio cibernetico di Greta ha pure trovato rilevanza e considerazione nella pubblicazione sulla rivista “Elettronica In, ma soprattutto consentirà alla giovane fagnanese di partecipare al “Coolest Projects” di Dublino, in programma il prossimo 5 maggio. Si tratta di un evento mondiale, una sorta di campionato del mondo per ragazzi tra i 7 e i 17 anni, che amano la creatività digitale.

“Indipendentemente da come finirà la mia partecipazione al Coolest Projects – conclude Greta – sto continuando a perfezionare la mia creazione e a farla conoscere sempre di più alle manifestazioni a cui partecipo”. Domenica 27 gennaio, il braccio cibernetico basato su Lego di Greta Galli sarà in mostra dalle 14 alle 19 nel salone dell’Oratorio San Giovanni Paolo II (via Monte Rosa) di Solbiate Olona, durante la manifestazione Solbiate Brick.

Copyright @2019

NELLA STESSA CATEGORIA