HANNOVER-BUSTO: 10-11
Sport Management: blitz europeo ad Hannover con il pokerissimo di Valentino

Nella prima trasferta di Champions League i mastini con un super Valentino vincono in rimonta con l'Hannover per 10-11

Igor Mutinari

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

San Valentino! Per la Busto Bpm Sport Management non è il 14 febbraio, ma la vittoria in Germania è nel segno di Giuseppe Valentino. I mastini vincono ad Hannover, contro la squadra che organizzerà le Final Eight di Champions League a cui è quindi già qualificata, con il punteggio di 10-11, con il difensore napoletano che trova per ben cinque volte la via della rete risultando quindi decisivo per il risultato finale.

Nonostante le quattro espulsioni – due dirette per Di Somma e Alesiani e due per raggiungimento del terzo fallo per Fondelli e lo stesso Valentino – e il rigore sbagliato da capitan Luongo, la squadra di coach Baldineti, ammonito a sua volta, conquista tre punti quanto mai preziosi in chiave qualificazione. Prosegue quindi il percorso netto europeo per la società di patron Tosi che continua a svettare nel girone B al pari del Dubrovnik.

La partita, come si intuisce, non è stata delle più semplice con i mastini spettatori non paganti per 15 minuti che segnano sul tabellone un eloquente 7-3 per i padroni casa dopo l’illusorio gol del vantaggio iniziale di Di Somma. A cavallo tra la fine del secondo periodo e il terzo Luongo e compagni costruiscono la rimonta che difendono poi nei minuti finali.

Non c’è tempo di riposare per i mastini che sabato 24 novembre alle ore 18.00 saranno in vasca a Trieste contro una squadra ostica.

Il film della partita

Primo quarto: Di Somma in avvio trova subito la via della rete ma Winkelhorst e Corusic ribaltano il tutto (2-1). Radovic e Brguljan, entrambi in power play, allargano la forbice fino al 4-1. Valentino e Giorgetti si rispondono sul finale parziale fissando il risultato sul 5-2, ma la difesa bustocca, prima volta in stagione, non è stata irreprensibile.

Secondo quarto: L’espulsione di Di Somma è il preludio alla segnatura di Radovic (6-2), Alesiani prova ad accorciare. In una sfida coincitata, anche Brgulijan e Alesiani vedono il cartellino rosso. Sul 6-3 Luongo si fa ipnotizzare da Schenkel e sbaglia un rigore che avrebbe potuto essere fondamentale e la Sport Management viene subito punita da Radovic (7-3), Nell’ultimo minuto, però, Fondelli e Valentino riaprono i conti (7-5).

Terzo quarto: Bukowski regala subito ai suoi il +3, ma Drasovic e una doppietta di un super Valentino rimettono le cose a posto (8-8). Tocca proprio al difensore napoletano siglare la rete del vantaggio bustocco (8-9). Fondelli commette il terzo fallo e deve sedersi in panchina, ma il punteggio non cambia.

Quarto quarto: Anche Valentino deve accomodarsi in panchina dopo la terza espulsione temporanea con Estrany che capitalizza subito (9-9) per i tedeschi. Dopo il terzo fallo di Sekulic, Busto cerca l’allungo decisivo con Bruni e Dolce (9-11). Radovic dimezza le distanze a due minuti dal termine ma i mastini difendono il risultato fino al fischio finale (10-11) conquistando tre punti preziosissimi.

Tabellino
Waspo Hannover – Busto Bpm Sport Management 10-11
(5-2, 2-3, 1-4, 2-2)
Hannover: Schenkel, Corusic 1, Bukowski 1, Real, Brguljian 1, Radovic 4, Jokic, Preuss, Sekulic, Estrany 1, Giorgetti 1, Winkelhorst 1, Goetz. All.: Seehafer
Busto Bpm Sport Management: Lazovic, Dolce 1, Damonte, Alesiani 1, Fondelli 1, Di Somma 1, Drasovic 1, Bruni 1, Mirarchi, Luongo, Casasola, Valentino 5, Nicosia. All.: Baldineti.
Arbitri: Schwartz (ISR) e Stampalija (CRO)

Programma e risultati
Hannover-Busto Bpm Sport Management 10-11, Spalato-Zagabria 10-12, Dobrovnik-Szolnoki 8-7, Olympiacos Pireo-Spandau 11-4.

Classifica
Dubrovnik e Busto Bpm Sport Management 9; Zagabria 7; Olympiacos Pireo 4: Szolnoki 3;  Hannover 2; Spandau e Spalato 0.

Prossimo turno
Mercoledì 5 dicembre
Dubrovnik-Busto Bpm Sport Management, Spandau-Szolnoki, Olympiacos Pireo-Zagabria, Spalato-Hannover.

Copyright @2018