IL PUNTO SUI CAMPIONATI DI PALLACANESTRO
Hydrotherm e Knights k.o., Borsano va alla bella

Esce sconfitta dal campo di Basiglio la Hydrotherm, che perde gara-uno dei play-off. I ragazzi di coach Gianni Nava si giocano tutto nel match di ritorno previsto mercoledì 8

Enrico Salomi

BUSTO ARSIZIO

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Esce sconfitta dal campo di Basiglio la Hydrotherm, che perde così gara-uno dei play-off. I ragazzi di coach Gianni Nava ora si giocano tutto nel match di ritorno (previsto mercoledì 8 alle ore 21 al PalaDrago), una partita da “dentro o fuori”. In caso di sconfitta si interromperà qui la stagione dei bustocchi, in caso di vittoria il verdetto sarà invece rimandato alla “bella” prevista per sabato 11 ancora sul campo di Milano 3. Troppo quadrati e strutturati per le partite di post season i milanesi, mentre una buona Hydrotherm è incappata in qualche minuto di “assenza” e, per di più, nella espulsione del proprio “pistolero” Vai (che dovrebbe essere squalificato per il resto della serie). “Abbiamo disputato 30′ molto buoni – commenta l’allenatore bustocco – e, in particolar modo, nella prima parte siamo stati intensi, abbiamo mosso bene la palla in attacco e abbiamo trovato buone percentuali di tiro. Dopo l’intervallo lungo, invece, ci siamo un po’ bloccati davanti e l’episodio della espulsione di Vai per proteste ci ha fatto innervosire, con il match che è fondamentalmente finito. Per tre quarti abbiamo assolutamente giocato alla pari contro un avversario di valore come Milano 3. Dobbiamo imparare ad essere più lucidi, perchè in queste serie conta la squadra che ha maggiore testa, determinazione e carattere. In difesa abbiamo concesso qualche canestro facile di troppo, mentre in attacco dobbiamo muovere la palla in continuazione, trovando ritmo offensivo e condividendo le responsabilità, senza sterili individualismi. Sappiamo che non sarà facile, ma mercoledì cercheremo di vendere cara la pelle a casa nostra, sperando di avere un bel pubblico carico a nostro supporto. Probabilmente saremo senza Vai per squalifica, ma tenteremo l’impresa. Ottima la prova di Azzimonti, immarcabile per 20′ e speriamo che il capitano ci dia una grossa mano anche in gara-due”.

Milano 3-Hydrotherm Busto Arsizio: 63-80 (30-21, 40-41, 48-61)

Milano 3: Bertoglio, A. Cappellari, Cinquepalmi 6, Giocondo 15, Sorrentino, Iacono 17, Bassani 14, El Rawi, Colombo 10, A. Cappellari, Tandoi 2, Bonora 11. Coach Pugliese.

Hydrotherm: De Franco, Marotto 4, De Vita 11, Preatoni 7, Crespi n.e., Azzimonti 17, Tagliabue 9, Pariani 4, Vai 8, Ferrario, Arui 4. Coach Nava.

 

Serie A-2 – Knights k.o. a Cento, ci riprovano questa sera

I Knights sprecano il primo match-ball per chiudere la serie play-out contro Cento e rimandano a questa sera (appuntamento alle ore 21 al Palasport di San Lazzaro di Savena) il possibile verdetto. In caso contrario la serie tornerà al PalaBorsani mercoledì alle ore 21 per la decisiva gara-cinque (nel frattempo, nell’altra parte del tabellone, Piacenza ha eliminato Cassino con un secco 3-0). I legnanesi hanno recuperato Laganà prima del previsto e si sono illusi di aver chiuso la “pratica Cento” dopo un primo quarto davvero scintillante (7-19, 9-25, 18-31 al 10′). La Baltur ha però impattato nel secondo periodo (48-49 all’intervallo) e ha retto al possibile tentativo di fuga guidato da Thomas, che approfittava anche della espulsione per doppo fallo tecnico sanzionata a White (74-69 al 30′). Il finale è però caratterizzato dall’uscita per 5 falli proprio di Thomas, con Cento che lancia la volata senza eccessiva resistenza da parte degli ospiti. Ora servirà il ritrovato Laganà unito all’energia dei periodi migliori delle prime 3 partite per aver ragione degli emiliani, che, lo ricordiamo, sono “corti” nelle rotazioni e soprattutto sotto canestro per l’assenza del pivot Benfatto. Chi ha dominato ai rimbalzi ha poi vinto la gara: Legnano deve stare più attenta vicino ai tabelloni, facendo meglio i tagliafuori e non concedendo extra possessi a Cento. Inoltre i ragazzi di coach Mazzetti devono cercare di non cadere nella bagarre, in un clima torrido che rappresenta davvero il “sesto uomo” in campo.

BALTUR CENTO – AXPO LEGNANO: 93-84 (18-31, 48-49, 74-69)

Baltur Cento: Taylor 30, Taflaj 14, Moreno 12, Chiumenti 11, White 10, Gasparin 7, Ebeling 5, Di Bonaventura 4, Invidia, Manzi, Balducci. Coach Bechi.

Axpo Legnano: Raffa 28, Thomas 21, Serpilli 12, Laganà 9, Bianchi 7, Bortolani 5, Bozzetto 2, Ferri, Corti, Berra, Biraghi, Coraini. Coach Mazzetti.

 

Promozione – Il Cso Borsano batte Senna Comasco e va alla bella

Il Cso Borsano espugna Senna Comasco (65-57) e, quando era oramai con le spalle al muro, riporta la serie a Busto Arsizio con la decisiva gara-tre di play-out. Una gara di carattere e di orgoglio quella dei ragazzi di coach Titti Maini, guidati in attacco da Gallo, Carnaghi ed Armiraglio (rispettivamente con 15, 12 e 11 punti). Lo spareggio per rimanere in Promozione si giocherà giovedì 9 al PalAriosto.

Copyright @2019