Bustesi indisciplinati. Preoccupano l’abuso di alcol e droga alla guida
Il 2019 della Polizia Locale, più controlli e sanzioni in città

La Polizia Locale, nel giorno della festa di San Sebastiano, traccia un bilancio delle attività svolte nel 2019. Un report dal quale emergono aspetti interessanti che forniscono uno “spaccato” sulla città e sui comportamenti dei bustesi. A sciorinare i dati è stato il comandante Claudio Vegetti, affiancato dalla vice Cristina Fossati

Alessio Murace

BUSTO ARSIZIO

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

L’impegno sul fronte della sicurezza stradale, il presidio del territorio e la lotta al degrado ambientale, l’attività di polizia giudiziaria e quella, non meno importante, di prevenzione con diversi appuntamenti di educazione stradale rivolti a scuole e piccoli alunni. Sono solo alcuni dei campi di azione della Polizia Locale, che nel giorno della festa di San Sebastiano, Santo patrono del Corpo, traccia un bilancio delle attività svolte nel 2019. Un report dal quale emergono aspetti interessanti che forniscono uno “spaccato” sulla città e sui comportamenti dei bustesi. A sciorinare i dati è stato il comandante Claudio Vegetti, affiancato dalla vice Cristina Fossati.

Violazioni al codice della strada. Nel 2019 sono stati elevati 6.700 verbali in più rispetto all’anno precedente (43.400 contro i 36.700 del 2018). Insomma, i bustesi alla guida restano piuttosto indisciplinati: delle oltre 43mila infrazioni al codice della strada, oltre mille sono per mancato uso delle cinture di sicurezza, 549 (dato in aumento) per l’uso del cellulare alla guida e 2.790 per il superamento dei limiti di velocità. 60, invece, le sanzioni elevate per guida in stato di ebbrezza o sotto l’effetto di stupefacenti. “Un dato preoccupante – sottolinea il comandante – se consideriamo che la maggior parte delle sanzioni è stata emessa in seguito ad un incidente stradale”.

Incidenti. Nel 2019, i sinistri complessivamente rilevati dalla Polizia Locale sono stati in leggero aumento (691), ma in leggero calo quelli con feriti (317 contro i 328 del 2018) e sensibilmente in riduzione quelli mortali (soltanto un caso registrato negli ultimi dodici mesi). “I dati in aumento – ha precisato il Comandante Vegetti – sono da attribuire innanzitutto al grande impegno profuso dal personale nel contrastare e reprimere tutte le condotte contrarie al Codice della Strada. Un ringraziamento va a tutto il Corpo del Comando, con le (poche) risorse a disposizione riusciamo a garantire questi elevati numeri di efficienza”. E aggiunge: “I numeri sugli incidenti gravi o mortali avvalorano la mappatura del territorio che abbiamo iniziato in questi anni per verificare i punti più a rischio e prevenire i sinistri. Con i fondi della Regione installeremo, dal marzo prossimo, quattro nuovi “Vista Red” in prossimità di incroci semaforici pericolosi e ad alto tasso di incidentalità (viale Stelvio, sul Sempione in prossimità dell’incrocio con via Tasso e due impianti in via Giuseppe Piermarini), mentre si procederà alla chiusura dei varchi di viale Boccaccio e viale Magenta sostituendoli con delle rotatorie”.

Capitolo multe. Preziosa anche l’attività svolta dai 5 ausiliari della sosta che hanno staccato 18mila verbali nell’anno 2019, una parte dei quali anche per le segnalazioni giunte dai cittadini in riferimento, in particolare, all’inamovibilità dei veicoli in sosta in zona disco. “Un contributo prezioso quello degli ausiliari – ha puntualizzato il comandante – che alleggerisce il lavoro degli agenti e che permette agli agenti stessi di migliorare e qualificare i vari controlli sulle strade e/o nelle situazioni di reale pericolo per l’incolumità delle persone”.

La previsione economica dei verbali staccati nell’anno 2019 è pari a 3,6 milioni di Euro. 2,1 sono invece i milioni introitati dalle casse del Comune negli ultimi dodici mesi.

Presidio del territorio. Per quanto riguarda il fronte della lotta al degrado ambientale, sono stati registrati 798 casi di violazioni al regolamento di polizia urbana (93 atti vietati su suolo pubblico, 103 violazioni per detenzioni e consumo di bevande alcoliche in area pubblica e 67 accattonaggi molesti).

Soddisfatto l’assessore Massimo Rogora: “Sono estremamente felice di leggere questi dati, i nostri agenti stanno lavorando tanto e bene. Sono aumentati i controlli e le sanzioni, ma stiamo lavorando molto bene anche sulla sicurezza urbana e sul fronte delle iniziative di prevenzione. Sono orgoglioso di questa squadra di grandi uomini e dai grandi numeri. Poi, il comandante Vegetti e la vice Fossati sono due allenatori formidabili”.

Copyright @2020