Busto-Pro Recco 8-12
Il Banco Bpm Sport Management ci prova, i Campioni d’Italia vincono

I mastini di Baldineti restano in partita fino a tre minuti dal termine, ma cedono alla forza d'urto dei recchelini di Rudic guidati dai fenomeni Ivovic e Filipovic

Igor Mutinari

BUSTO ARSIZIO

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Troppa Pro Recco!

I campionissimi liguri, allenati dalla leggenda Ratko Rudic, si impongono in una Manara gremita (mille spettatori) con il punteggio di 8-12 battendo un Banco Bpm Sport Management che ha provato fino alla fine a mettere paura ai recchelini.

Dopo un primo quarto da 0-2, i mastini – distintisi nel prepartita per un bel gesto di solidarietà verso lo sfortunato nuotatore Manuel Bortuzzo – riescono a pareggiare (3-3), ma il fenomeno Ivovic con una tripletta in un amen permette ai suoi poi di allungare, Il 5-10 finale del terzo quarto sembra una sentenza, ma Luongo prova a riaprire i conti chiudendo un parziale di 3-0. La squadra ligure ha troppa esperienza e troppo talento per scomporsi e sul finale allunga definitivamente.

Rudic, memore del grande spavento della gara di andata vinta solo al rush finale per 7-6, alla Manara schiera tutta la potenza di fuoco ligure con il miglior giocatore d’Europa Filipovic, Bodegas, Di Fulvio, Echenique e Baijc, una formazione mostruosa che sta dominando anche in Champions League.

I mastini faticano in attacco (Fondelli – 3 reti – è il miglior marcatore bustocco) e difesa, ma a onor del vero sono più meriti recchelini che demeriti bustocchi, e vivono di fiammate.

Il prossimo impegno per i mastini sarà in Sicilia, a Siracusa. Sabato 23 febbraio (ore 15.00) Luongo e compagni saranno impegnati nella mitica piscina scoperta dell’isola di Ortigia.

Le voci del post partita

Coach Marco Baldineti: “La squadra ha giocato un’ottima partita, sono molto contento, hanno dato tutto quello che avevano. È chiaro non si può pretendere di più. La squadra ha dimostrato di stare bene fisicamente e sono molto contento anche perché abbiamo lottato fino alla fine in situazioni veramente estreme. Nei primi due tempi loro hanno giocato molto fisico. Loro bravi, ma bravi anche noi che abbiamo fatto una partita di grande coraggio e grande grinta”.

Il film della partita

Primo quarto: Busto spaventa subito la Pro Recco con Bijac chiamato alla prodezza ma è Filipovic a sbloccare la partita. Di Somma sbatte sul palo mentre a due minuti dalla sirena il montenegrino Ivovic raddoppia. La traversa ferma ancora i mastini su tiro di Valentino e la Pro Recco chiude il parziale sullo 0-2.

Secondo quarto: Luongo ha l’occasionissima per riaprire il match, ma il suo rigore si infrange sulla traversa dopo aver spiazzato Bijac. Anche Filipovic si ferma sulla traversa mentre Fondelli si beve Di Fulvio e gonfia la rete su assistenza di Damonte. Ivanovic da fuori ristabilisce le distanza con Drasovic che segna il rigore del 2-3. Una genialata di Fondelli permette a Mirarchi di pareggiare ma sul finale Ivovic da 10 metri riporta in vantaggio i liguri e subito griffa il poker personale. Bodegas allarga il divario a pochi secondi dall’intervallo lungo (3-6). All’ultimo assalto Mirarchi fallisce un goal già fatto.

Terzo quarto: Filipovic centra il palo, Nicosia prova a tenere a galla i suoi con un paio di interventi di livello ma deve inchinarsi davanti a Velotto. Fondelli segna il 4-7 ma Di Fulvio beffa Nicosia. Echenique fa male in superiorità numerica e la Pro Recco sul 4-9 tocca il massimo vantaggio. Luongo a pelo d’acqua si iscrive a referto ma ad un minuti dall’ultimo intervallo Filipovic trova il 5-10.

Quarto quarto: Fondelli prova la rimonta impossibile (6-10) mentre Baldineti alza il pressing e in controfuga Dolce segna il 7-10. Mirarchi incappa ancora nella traversa ma Luongo da fuori riapre il match (8-10). Filipovic trova una rete preziosa a tre minuti dal termine e Di Fulvio firma il definitivo 8-12.

Tabellino
Banco Bpm Sport Management-Pro Recco: 8-12
(0-2, 3-4, 2-4, 3-2)
Banco Bpm Sport Management: Lazovic, Dolce 1, Damonte, Alesiani, Fondelli 3, Di Somma, Drasovic 1 (1 rig.), Bruni, Mirarchi 1, Luongo 2, Casasola, Valentino, Nicosia. All. Baldineti
Pro Recco: Massaro, Di Fulvio 2, Renzuto Iodice, Bukic, Molina, Velotto 1, Aicardi, Echenique 1, Bodegas 1, Filipovic 3, Ivovic 4, Gitto, Bijac. All. Rudic
Arbitri: Savarese e Petronilli
Note: Uscito per limite di falli Drasovic (SM) nel terzo tempo e dopo aver protestato riceve anche il cartellino rosso. In porta dal primo minuto Lazovic per Sport Management e Bijac nel Recco. Dal terzo tempo nello Sport Management Nicosia sostituisce Lazovic tra i pali. Nel secondo tempo Luongo (SM) fallisce un rigore (palo). Superiorità numeriche: Sport Management 2/7 + 2 rigori e Recco 6/13. Spettatori 1000 circa.

Risultati
Banco Bpm Sport Management-Pro Recco 8-12, Napoli-Posillipo 12-12, Trieste-Catania 8-4, Savona-Quinto 7-7, Brescia-Ortigia 14-9, Florentia-Bogliasco 12-9, Lazio-Roma 7-6.

Classifica
Pro Recco e Brescia 51, Banco Bpm Sport Management Busto Arsizio 42, Posillipo 33, Lazio 28, Florentia 27, Ortigia 26, Quinto 25, Roma e Trieste 18, Napoli 17, Savona 15, Bogliasco e Catania 10.

Copyright @2019