PALLANUOTO A/1 MASCHILE
Il Banco Bpm Sport Management comincia da Palermo

Prima di campionato, sabato 5 alle ore 18. La formazione di Busto Arsizio sarà a Palermo per far visita alla matricola Telimar

BUSTO ARSIZIO

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

L’attesa è ormai finita e domani (sabato 5) alle ore 18.00 il Banco BPM Sport Management Pallanuoto scenderà in vasca per il match inaugurale della stagione sportiva 2019-2020 del campionato di serie A1. Per l’occasione la formazione di Busto Arsizio sarà a Palermo per far visita alla matricola Telimar, la ex squadra del giovane Riccardo Lo Dico che da qualche settimana si è unito al gruppo bustocco guidato dal confermato tecnico Marco Baldineti. Un gruppo che ha un nuovo capitano, Cristiano Mirarchi che ha preso il posto del partente Stefano Luongo. La squadra ha inserito in organico durante l’estate tre giocatori di sicuro valore come gli ex Bogliasco Roberto Ravina e Giacomo Lanzoni oltre a Damiano Caponero proveniente dal Koper Primorska. Oltre a loro anche tanti altri giovani che faranno parte dell’organico che graviterà sulla prima squadra tutti provenienti dal settore giovanile bustocco, oltre a Francesco Luca Bet l’anno passato alla Pavia Pallanuoto. Le conferme sono state invece quelle dei due campioni del mondo Gianmarco Nicosia e Vincenzo Dolce oltre a quelle di Mirko Franzoni, Alessio Rosanò, Giuseppe Valentino, Giacomo Marchetti, Luca Damonte, Giacomo Casasola e Lorenzo Bruni.

Formula campionato. Quest’anno sarà variata la formula del campionato che perderà le Final Six. Lo scudetto sarà assegnato dallo scontro diretto tra le prime due società classificate al termine della stagione regolare; il terzo posto, che assegnerà l’ultimo pass utile per partecipare alla Champions League della stagione successiva, sarà determinato dal confronto tra le società terza e quarta classificate. Il quinto posto, ultimo per partecipare alla Euro Cup della stagione successiva, sarà determinato dalla classifica della stagione regolare. L’ultima squadra classificata retrocederà in serie A2, la seconda retrocessione invece sarà determinata dallo scontro diretto tra le società dodicesima e tredicesima classificate a meno che non vi siano 10 o più punti di differenza che determinerebbero la retrocessione diretta della tredicesima classificata. Le serie dei playoff e playout salvezza si disputeranno al meglio delle due partite su tre. La prima partita ed eventuale terza partita si disputeranno in casa della squadra meglio classificata al termine della stagione regolare.

Cristiano Mirarchi, capitano del Banco BPM Sport Management Pallanuoto: “Sarà un campionato difficile, con tante squadre che si sono rinforzate. Sono sicuro che sarà un campionato competitivo. Noi avremo tanti giovani in squadra e dovremo aiutarli a crescere, in particolar modo io che sono il capitano quest’anno. È la prima volta che si affacciano a un campionato di A1 e per loro ci sarà inevitabilmente un periodo di prova e adattamento. Sarà anche compito mio aiutarli a far sì che questa transizione verso il mondo dei grandi avvenga nel miglior modo possibile. Palermo è una neopromossa, una bella realtà, ben attrezzata, che gioca in un campo difficile, sono molto motivati essendo il loro esordio. Ci aspetta una partita tosta. Cosa dire sulle nuove regole? Che molti di noi domani le affronteranno per la prima volta in competizioni ufficiali. Siamo andati anche alla riunione arbitri a Milano per capire le direttive che ci saranno e anche se ci siamo allenati sarà la prima volta. Sono convinto che sarà una cosa molto interessante”.

Copyright @2019