Si parte sabato 22 con la sfilata delle quattro contrade
Il Palio di Gorla Maggiore è pronto al decollo

Ad aprire le danze del Palio 2019 di Gorla Maggiore sarà la sfilata delle quattro contrade, in programma sabato 22 in piazza Martiri della Libertà. Il tema sarà “Il genio italiano”, con la rappresentazione di quattro personaggi che hanno fatto grande la cultura italiana: Giuseppe Verdi, Sergio Leone, Federico Fellini e Carlo Collodi. Poi due settimane di giochi, fino al 7 luglio

Gli stemmi delle quattro contrade di Gorla Maggiore: da sinistra Nobili, San Carlo, Longa e Canton Sotto

GORLA MAGGIORE

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Due anni fa, dopo un’attesa ultradecennale, a Gorla Maggiore si è tornati a respirare e vivere il Palio delle Contrade. Una tradizione che ha animato e acceso il paese in particolare negli anni Novanta e inizio Duemila, arricchendolo di agonismo nella settimana di giochi ma, soprattutto, di una partecipazione, cooperazione e condivisione davvero uniche.

La macchina organizzativa del Palio si è rimessa in moto due estati fa proprio con l’intenzione di riaccendere questo spirito di collaborazione nelle nuove generazioni di gorlesi e la voglia di stare assieme e di fare per il proprio rione. Così, a due anni di distanza, come la tradizione del Palio gorlese insegna, il  comitato promotore nato all’interno della maggioranza di “Fare Comune” e della Pro Loco, è tornato a presentare l’edizione 2019  della kermesse paesana, con giochi per tutte le età e un programma che si sviluppa su due settimane, dal 22 giugno al 7 luglio.

L’apertura. Ad aprire le danze del Palio 2019 di Gorla Maggiore sarà la sfilata delle quattro contrade, in programma sabato 22 giugno (ore 20) in piazza Martiri della Libertà. Il tema sarà “Il genio italiano”, con la rappresentazione di quattro personaggi che hanno fatto grande la cultura italiana: Giuseppe Verdi per la Contrada “San Carlo”, Sergio Leone per la Contrada “Longa”, Federico Fellini per il “Canton Sotto” e Carlo Collodi per i “Nobili”.

Al termine della rappresentazione sarà decretato il rione vincitore e sarà assegnato un punteggio che rientrerà nella classifica generale del Palio. Dopodiché, con la “cuccagna amatoriale” di domenica 23 giugno, inizieranno le vere e proprie sfide sul campo, con giochi per tutte le età e prove sportive, di pura forza fisica e di abilità.

Il programma. Domenica 23 giugno, palo della cuccagna in piazza Martiri della Libertà (ore 16.30), martedì 25 staffetta mista e semifinali tiro alla fune (in piazza ore 20.45), giovedì 27 “Romeo e Giuletta” e taglia tronchi (in piazza, ore 20.45), domenica 30 giugno – in concomitanza con Gorla No Stop – bocce, tiro di punto e gioco della raffa per bambini (dalle ore 16.30, area feste via Sabotino), martedì 2 luglio “Gira la balla” e staffetta docciata (ore 20.45, campo sportivo via Roma), giovedì 4 “cerca Golia” e finali tiro alla fune (ore 20.45, piazza Martiri della Libertà), sabato 6 pesca l’anguilla, ballo del mattone, il tempo delle mele (ore 20.45, piazza Martiri della Libertà), domenica 7 gioco in piscina, lancio delle uova, sfilata degli asini (dalle ore 16 in area feste). In caso di maltempo la sfilata di sabato 22 giugno sarà rinviata al 6 luglio.

Copyright @2019

NELLA STESSA CATEGORIA