DONO DEGLI AMICI DEL MOTOCLUB SS33 SEMPIONE
Inaugurata la “stanza bikers” alla Pediatria di Busto

Allestita con i fondi raccolti durante Kustom Road 2017, è dedicata ad Andrea Lucchin. Grazie agli amici del Moto Club, a luglio alcuni bimbi malati hanno potuto incontrare i loro idoli Fedez e J-Ax

Silvia Bellezza

BUSTO ARSIZIO

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Una stanza bikers per i piccoli degenti del reparto di Pediatra dell’ospedale di Busto Arsizio.  Il regalo degli amici del Moto Club SS33 Sempione è stato “consegnato” ufficialmente domenica mattina, alla presenza del primario Simonetta Cherubini e del vicesindaco Stefano Ferrario. 

Oltre la porta con la scritta Harley Davidson, si  apre un bellissimo ambiente con le pareti  di un arancione brillante, i poster della mitica Route 66 e motociclette in miniatura per allietare il periodo che i bambini trascorreranno all’ospedale. La stanza è stata donata dai motociclisti con i fondi raccolti nel Kustom Road 2017 ed è dedicata alla memoria di Andrea Lucchin “springer”, uno degli amici del Moto Club, la cui famiglia ha contribuito a supportare il progetto che conclude un lungo percorso di solidarietà partito lo scorso mese di marzo.

Grande soddisfazione ma anche tanta emozione per il presidente del Moto Club, Raffaele De Nicola, affiancato dai genitori di Andrea Lucchin, Teresa e Gastone: “La burocrazia ci ha un po’ frenato ma grazie alla sinergia con l’amministrazione comunale e con la dottoressa Cherubini, siamo riusciti a raggiungere anche questo risultato”. Un ricordo commosso è stato rivolto ad Andrea: “Dedicando a lui questa stanza, lo abbiamo reso eterno. Andrea amava moltissimo i bambini e sarebbe stato felice di questa iniziativa”.  La dottoressa Cherubini ha ringraziato gli amici del Moto Club, sempre vicini alla Pediatria e presenti ogni anno, nelle festività natalizie, per  regalare momenti di allegria a tanti ragazzi.

L’inaugurazione della stanza bikers è solo l’ultimo di quattro progetti che hanno beneficiato quest’anno dei fondi raccolti durate la kermesse primaverile: grazie all’iniziativa del Moto Club SS 33 Sempione, quattro bambini  che necessitano di cure mediche prolungate,  segnalati dall’associazione “Le stelle di Lorenzo”, hanno potuto realizzare il proprio desiderio, quello di incontrare Fedez e J-Ax. “Con l’aiuto del Rugby Sound Festival di Legnano  siamo riusciti a contattare i due artisti ed il 7 luglio abbiamo organizzato una giornata da sogno per i bambini che hanno potuto conoscerli. Li abbiamo scortati  all’incontro con le nostre moto ed auto americane, ciò che più ci ha commosso – aggiunge De Nicola – è stato ascoltare le parole di ringraziamento dei genitori per quei minuti di felicità così preziosi per i loro figli”.

Inoltre, il Moto Club ha donato un furgone a una decina di lavoratori socialmente utili del Distretto Urbano del Commercio che servirà per agevolare i trasporti e l’organizzazione di eventi e ha destinato un’altra parte dei fondi per l’acquisto di tutti gli elettrodomestici necessari alla Casa sull’albero, una comunità per maggiorenni legata alla cooperativa Piccolo Principe.

Copyright @2017