Tutto è iniziato in viale Rimembranze a Busto
Inseguimento da film. Arrestato 28enne senza patente

Arrestato per resistenza a pubblico ufficiale e lesioni personali aggravate un nordafricano disoccupato e già pregiudicato

Alessio Murace

BUSTO ARSIZIO

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Inseguimento da film si conclude con l’arresto del fuggitivo. Martedì sera, i carabinieri del nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Busto Arsizio hanno arrestato per resistenza a pubblico ufficiale e lesioni personali aggravate un cittadino nordafricano, 28enne, residente in città, disoccupato e già pregiudicato.

Il giovane, intercettato in viale Rimembranze a bordo di una Fiat Stilo, poi risultata essere intestata ad una pregiudicata della provincia di Cremona e priva di copertura assicurativa, allo scopo di eludere il controllo dei militari ha tenuto il piede fisso sull’acceleratore, ignorando l’alt dei carabinieri. Da qui è iniziato un prolungato e rocambolesco inseguimento, tanto da essere notato da molti residenti delle zone attraversate. A Legnano, l’auto del fuggitivo si è infilata in una strada senza uscita, andando a sbattere contro il cancello di un cantiere edile. Il giovane ha tentato un’ultima (disperata) fuga a piedi ma è stato bloccato dai carabinieri prima che riuscisse a scavalcare il muro perimetrale del cantiere. Infine, ha ingaggiato una violenta colluttazione con uno dei militari operanti, fino a rendere necessaria la sua immobilizzazione forzata.

Il nordafricano ha innescato l’inseguimento perché sapeva di essere al volante senza patente, oltre che alla guida di un veicolo privo di assicurazione. Nella parte finale dell’inseguimento sono giunte a supporto dei colleghi di Busto le pattuglie dei comandi di Castellanza, Legnano e Saronno. Il carabiniere ferito nella colluttazione con il pregiudicato è stato medicato in Pronto Soccorso per la lieve contusione riportata alla mano destra, mentre la Fiat Stilo sulla quale viaggiava il ventottenne è stata sequestrata.

Al termine delle formalità di rito, il protagonista dell’inseguimento da film è stato trattenuto per tutta la notte nelle camere di sicurezza del Comando Carabinieri di Busto, in attesa che fosse giudicato con rito direttissimo.

Copyright @2017

NELLA STESSA CATEGORIA