PRO PATRIA-CARONNESE: 1-0
Juniores, hurrà al supplementare: la corsa dei tigrottini continua

Un gol di Scaratti nel secondo tempo supplementare decide il derby playoff con la Caronnese dell'ex Vecchio: i tigrotti di Scandroglio approdano agli spareggi per le finali nazionali

GIOGARA

Emanuele Reguzzoni

OLGIATE OLONA

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Al “Sergio Gambini” di Olgiate Olona, davanti al pubblico delle grandi occasioni (fra i presenti la presidentessa Patrizia Testa), la Juniores di Andrea Scandroglio si aggiudica per 1-0 lo spareggio con la Caronnese dell’ex Andrea Vecchio. Una sfida tirata ed emozionante, ricca di colpi di scena (palo su rigore calciato da Chiaromonte per i bustocchi nella ripresa, palo di Caccia per i rossoblù nei minuti finali), decisa – dopo lo 0-0 dei tempi regolamentari – nel secondo tempo supplementare dal gol di Scaratti.
Un gol che consente così alla Pro Patria di proseguire la corsa verso le finali nazionali di categoria, per il cui accesso servirà però superare ancora un turno preliminare.

IL MATCH A RAGGI X
Immensa Juniores Nazionali! Dopo 120 minuti tiratissimi e all’insegna dell’equilibrio, la Pro Patria vince per 1-0 la finale play off contro un’ottima Caronnese e per il secondo anno consecutivo raggiunge gli spareggi che daranno diritto alle fasi nazionali. Tornata finalmente a giocare al “Sergio Gambini” di Olgiate Olona – la scorsa stagione accogliente sede delle partite casalinghe dei tigrotti – e su un terreno in perfette condizioni, i ragazzi di Andrea Scandroglio – privi di Martelli e Montecchio – scendono in campo con il consueto 4-3-3.
Prima frazione contraddistinta da pochissime occasioni da rete e con le due squadre che – per l’elevata posta in palio – si controllano a vicenda (da segnalare soltanto un paio di tiri dalla distanza del rossoblù Albu con Riccardi bravo ad opporsi); al rientro dagli spogliatoi però la musica cambia con la formazione di Andrea Vecchio che – dovendo conquistare i tre punti per passare il turno a causa del peggior piazzamento in classifica – attacca con più convinzione. La prima vera grande occasione del match capita però ai padroni di casa che sprecano malamente un calcio di rigore guadagnato da bomber Banfi e calciato sul palo da Chiaromonte. Prima del triplice fischio ancora un legno – questa volto colto dal capocannoniere della Caronnese Caccia – bravo nel concludere al volo su un traversone in area.
Si va così ai tempi supplementari dove a regnare è sempre l’equilibrio con le difese a prevalere sugli attacchi: saranno infatti le due coppie di difensori centrali Molinari (assoluto MVP dell’incontro) e Clerici da una parte e Scotti (poi espulso nel finale) e Di Benedetto dall’altra, i migliori della gara. Nel primo quarto d’ora supplementare non succede nulla: la stanchezza inizia a farsi sentire con alcuni giocatori alle prese con i crampi e i numerosi cambi a rivoluzionare gli schieramenti in campo. Sono, invece, gli utlimi quindici minuti a riservare le principali emozioni: prima è il centravanti ospite Perotti lesto a sfruttare l’unica incertezza del match di capitan Molinari e a concludere fuori di pochissimo. Poi, sul capovolgimento di fronte, la Pro passa: grande palla recuperata da Pellini (davvero una bella prestazione per il centrocampista biancoblù) nella metà campo caronnese, servizio per Colombo veloce nell’inserimento e nell’offrire un ottimo assist al subentrato Scaratti freddissimo a trafiggere l’estremo difensore Pappa con un tiro angolatissimo. E’ la rete qualificazione: nei restanti minuti non succede più niente e al fischio finale esplode la gioia dei tigrotti per aver raggiunto un obiettivo meritatissimo per tutto quello che sono stati in grado di realizzare nella stagione.
Onore comunque anche alla Caronnese di Andrea Vecchio, dimostratasi un avversario di valore capace di affrontare alla pari i bustocchi per tutti i 120 minuti di gioco. Ora i ragazzi di Andrea Scandroglio dovranno recuperare le energie in attesa di disputare gli incontri – calendari ancora da definire – con le altre due formazioni che faranno parte del mini-girone che darà accesso alla fase nazionale (molto probabilmente una delle due sarà il Gozzano – vittorioso per 1-0 nella finale play off del Girone A con il Borgaro).

IL TABELLINO
Pro Patria-Caronnese: 1-0 dts (0-0)
Marcatori: Scaratti al 4’sts
PRO PATRIA: Riccardi, Apollonia, Chiaromonte, Pellini, Molinari, Clerici, De Rosa, Davì, Banfi, Galli, Colombo; Denna, Persiani, Garganico, D’aloisio, Di Costanzo, Signorini, Landonio, Scarati, Vidhi. Allenatore: Andrea Scandroglio.
CARONNESE: Pappa, Puzziferri, Moschin, Piccione, Di Benedetto, Scotti, Caccia, Baca, Perotti, Albu, Barbera; Bianchi, Masserini, Maggioni, Ilforte, De Carlo, Pieri, Cicoria, Mariutti, Marangoni. Allenatore: Andrea Vecchio.

Copyright @2018

NELLA STESSA CATEGORIA