Settore Giovanile Pro Patria
Juniores, missione compiuta. Rimpianti per Allievi e Giovanissimi

La Juniores di Scandroglio, a valanga sulla Bustese, accede direttamente alla finale playoff; gli Allievi di Colleoni si fermano sul più bello, mentre i Giovanissimi di Calandrino fanno aumentare i rimpianti... in campo

Emanuele Reguzzoni

Busto Arsizio

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Il calcio è tutto e il contrario di tutto. Ad ogni livello e a qualsiasi latitudine, la quintessenza del gioco più bello del mondo viene periodicamente a galla. Pronostici ribaltati, previsioni disattese: dalla Champions League alla Serie A fino alla Serie D e ai campionati giovanili le sorprese sono all’ordine del giorno e i colpi di scena sempre dietro l’angolo. Ne sa qualcosa – fortunatamente in positivo – la Pro Patria di Ivan Javorcic inaspettatamente tornata ad essere padrona del proprio destino dopo il 5-1 rifilato al Levico Terme (nella foto l’abbraccio materno della presidentessa Testa a Cottarelli) e soprattutto dopo il regalo confezionato dal Lecco direttamente a Rezzato; e ne sanno qualcosa anche le squadre del Settore Giovanile, con i campionati giunti ormai all’epilogo ma che si stanno dimostrando avvincenti sino all’ultimo minuto. Vediamo allora come è andata alle formazioni biancoblù questa settimana.

Missione compiuta! Con un pokerissimo la Juniores Nazionali sbriga la pratica Bustese Milano City – ultima in graduatoria – e conclude così il proprio cammino nella stagione regolare piazzandosi al secondo posto, a cinque lunghezze dalla capolista Seregno (i brianzoli si qualificano di diritto alla fase nazionale). Poca la resistenza opposta dai granata come testimoniato dal rotondo 0-5 griffato dalle reti di Persiani – autore di una doppietta – Colombo, De Rosa e Chiaromonte. I ragazzi di Andrea Scandroglio accedono così direttamente alla finale playoff del girone – che disputeranno in casa (ma non allo “Speroni”)  tra quindici giorni – avendo mantenuto gli otto punti di vantaggio sulla quinta in graduatoria – la Folgore Caratese – la cui vittoria di misura sulla Vigor Carpaneto è risultata vana. I biancoblù avranno quindi due settimane per ricaricare le pile e recuperare le energie (più mentali che fisiche a dire il vero) nell’attesa di scoprire il proprio avversario che uscirà dallo scontro tra Caronnese (1-1 a Seregno) e Varesina (0-0 interno nel derby con il Varese), giunte appaiate a cinquantanove punti, sette in meno della Pro Patria.

Trasferta amara, invece, per gli Allievi Regionali che vengono sconfitti a Settimo Milanese dal Seguro per 3-1 e vedono ora ridotte al lumicino le speranze di approdare ai playoff. Match già in discesa per i padroni di casa dopo sette minuti, con l’estremo difensore biancoblù Serra costretto a raccogliere la palla dalla propria porta. Risultato che rimane in bilico fino allo scoppiettante finale quando in rapida sequenza prima i milanesi raddoppiano poi – dopo appena 120 secondi – è il terzino tigrotto Garzonio a riaprire inaspettatamente la contesa. Il pari rimane però soltanto nelle intenzioni dei ragazzi di Giorgio Colleoni che proprio in zona Cesarini subiscono la terza marcatura che mette forse definitivamente una pietra sulle velleità di capitan Compagnoni e compagni di accedere alla post season. Ed è un vero peccato visto gli inattesi risultati di giornata arrivati dagli altri campi con il Bresso sconfitto a domicilio dalla Caronnese – matematicamente vincitrice del girone per il secondo anno consecutivo – la Varesina fermata sul pari dall’Universal Solaro e l’Aldini inciampato fragorosamente nel derby con l’Accademia Inter. Classifica che nelle prime posizioni, ad una sola giornata dal termine, è la seguente: Caronnese 61, Masseroni Marchese 53, Varesina 50, Seguro e Bresso 48, Pro Patria e Accademia Inter 47, Aldini 46. Per ambire ancora nei play off – obiettivo comunque complicato – i biancoblù dovranno conquistare tre punti nell’ultima giornata di campionato in calendario mercoledì 25 aprile quando – alle ore 10 al Comunale di Fagnano Olona – riceveranno la visita dell’ormai retrocessa Insubria e soprattutto sperare in concomitanti risultati favorevoli dagli altri campi.

Nell’ultimo match casalingo della stagione, i Giovanissimi Regionali fermano sullo 0-0 la capolista Seguro dopo settanta minuti combattuti con diverse occasioni da una parte e dall’altra e con un post partita – in casa bustocca – a dir poco diseducativo, e ovviamente da censurare, su cui preferiamo però sorvolare, suggerendo semmai un’opportuna riflessione. In un Comunale di Fagnano Olona insolitamente chiassoso per la rumorosa presenza dei tifosi/genitori ospiti – con tanto di tamburi e megafoni al seguito – le due formazioni si affrontano da subito a viso aperto: il Seguro alla ricerca del matematico primo posto nel girone, mentre i tigrotti decisi ad ottenere una vittoria di prestigio contro una delle realtà emergenti del calcio giovanile lombardo. Ne scaturisce appunto un confronto aperto, di buon livello tecnico ed agonistico. Nelle fila biancoblù da segnalare le buone prestazioni del portiere Ferragina – sempre sicuro negli interventi e decisivo in diverse occasioni al pari dell’estremo difensore avversario – del ritrovato centrocampista Piran (senza dubbio uno dei più talentuosi elementi del settore giovanile bustocco) e del sempre pungente attaccante Giardino, bravo a mettere in difficoltà la comunque valida difesa milanese. Ad una sola giornata dal termine i ragazzi di Claudio Calandrino restano in ottava posizione, mentre sono ancora diversi i verdetti da emettere con in palio il titolo di campione che vede in lizza appunto Seguro e Alcione mentre l’ultimo posto utile per i playoff – con Masseroni Marchese e Aldini già sicure – se lo contenderanno sino all’ultimo respiro Varesina, Academy Legnano e Accademia Inter. I tigrotti termineranno ora il proprio torneo facendo visita ai pari età della Castellanzese, ultimi nel girone e retrocessi da diversi turni. Appuntamento, quindi, alle ore 9,30 al Comunale di Castellanza per un match che – pur privo di risvolti in classifica – rimane sempre un derby.

I RISULTATI DEI TIGROTTINI
Juniores Nazionale
Bustese Milano City-Pro Patria: 0-5 (Persiani 2, Colombo, De Rosa, Chiaromonte)
Allievi Regionali
Seguro-Pro Patria: 3-1 (Garzonio)
Giovanissimi Regionali
Pro Patria – Seguro 0-0

Copyright @2018