Settore Giovanile Pro Patria
Juniores primato solitario. Giovanissimi, che colpo!

La Juniores di Scandroglio soffre con l’Inveruno ma va in fuga in classifica. I Giovanissimi di Calandrino espugnano d’autorità il campo dell’Aldini, mentre gli Allievi di Anania perdono ancora

GIOGARA
L'undici tigrotto contro l'Inveruno

Emanuele Reguzzoni

Busto Arsizio

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

In una domenica in cui la Pro Patria di mister Javorcic ha acciuffato il pareggio in quel di Dro nonostante l’inferiorità numerica, le formazioni del settore giovanile sono salite sulle montagne russe centrando due vittorie e una sconfitta.

Dopo la larga affermazione di Fiorenzuola, la Juniores Nazionale conquista tre punti sofferti contro l’Inveruno al termine di un match contraddistinto da pochissime occasioni da rete: 2-1 il risultato finale di novanta minuti abbastanza equilibrati, giocati sotto ritmo e con poca lucidità dai biancoblù presentatisi in campo senza Davì – alla prima delle tre giornate di squalifica – ma rinforzata dai “prima squadra” Maggiore ed Agosti (elogiati da mister Javorcic in occasione della conferenza stampa pre-trasferta di Dro). Prima frazione di gioco dove i ragazzi di Andrea Scandroglio sono sembrati prendere il sopravvento, ma il risultato si sblocca soltanto su un grossolano errore del portiere gialloblù su cross dalla sinistra di Martelli (il migliore in campo insieme a Maggiore). Nella ripresa l’Inveruno agguanta il pareggio in un’occasione piuttosto fortuita (un cross velenoso si insacca beffardamente alle spalle dell’estremo difensore bustocco Riccardi). Quando il risultato sembra ormai deciso, ecco il sorpasso biancoblù con Galli, lesto spedire la palla in fondo al sacco, dopo un’azione generata da un altro errore della difesa ospite. Grazie alla quarta vittoria su quattro partite giocate, capitan Molinari e compagni in classifica mantengono la vetta solitaria con tre punti di vantaggio sul terzetto composto da Seregno, Pergolettese e Folgore Caratese (quest’ultima con una partita da recuperare), tutte uscite vincenti dai rispettivi impegni.

Ennesima sconfitta interna per la formazione Allievi Regionali che, al Comunale di Fagnano Olona, soccombe al cospetto della Masseroni Marchese per 1-3 (rete della bandiera realizzata da Capiluppi). Per i ragazzi di Luca Anania – autori di un buon tempo – continua il momento no, senz’altro non agevolato dal calendario tutto in salita previsto per questo avvio di campionato. Urge, però, correre ai ripari per tornare ad essere competitivi in questa categoria (lo ricordiamo regionale, non professionistica) come la gloriosa storia biancoblù merita. In classifica Esteri e compagni sono quart’ultimi con tre punti in cinque incontri. Classifica comandata dalla Caronnese a 13 davanti al Bresso (con entrambe gli Allievi tigrotti lo scorso anno avevano lottato sino alla fine per la vittoria del campionato), terzi a pari merito Aldini, Varesina e la sorpresa Castellanzese.

La copertina di giornata spetta ai Giovanissimi Regionali di Claudio Calandrino che riescono nell’impresa di espugnare il campo della capolista Aldini: 0-1 il meritato finale dopo settanta minuti in cui i tigrottini hanno offerto un’ottima prestazione contro una delle squadre più solide del girone. Rete decisiva di Piran (seconda stagionale) al 67’.

Grazie a questa affermazione di prestigio, capitan Catani e compagni raggiungono quota 10 punti in classifica, in coabitazione proprio con Aldini, Accademia Inter, Varesina e Academy Legnano. Vertice della graduatoria che parla comunque milanese con la coppia formata da Alcione e Masseroni Marchese a 12 punti; dopo cinque giornate regna un grande equilibrio con nessuna formazione imbattuta.

I RISULTATI DEI TIGROTTINI
Juniores Nazionale
Pro Patria-Inveruno: 2- 1 (Martelli, Galli)

Allievi Regionali
Pro Patria–Masseroni Marchese: 1-3 (Capiluppi)

Giovanissimi Regionali
Aldini-Pro Patria: 0-1 (Piran)

Copyright @2017