Bene le amichevoli con Bergamo, Tortona e Piacenza
I Knights, crescono di condizione

Se coach Giancarlo Sacco voleva che i suoi giocatori battessero un colpo contro avversarie di categoria, la settimana appena trascorsa ha dato risposte molto confortanti

Enrico Salomi

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Se coach Giancarlo Sacco voleva che i suoi giocatori battessero un colpo contro avversarie di categoria, la settimana appena trascorsa ha dato risposte molto confortanti. Prosegue la preparazione pre-campionato dei Legnano Knights (neo-sponsorizzati Axpo Italia), che hanno affrontato in serie Bergamo, Tortona e Piacenza. Contro gli orobici, in un match ricco di ex, vincono i legnanesi (76-73) guidati da un Raffa da 20 punti. Senza Benetti, Corti e Bortolani (naso rotto contro Montegranaro), che viene sostituito in quintetto da Berra, Ferri e compagni pagano un inizio balbettante (23-12 al 10’, 41-36 all’intervallo) e le rotazioni limitate. Al cambio di campo è proprio il capitano a tenere agganciati gli ospiti (59-59 al 30’): l’inizio dell’ultimo quarto è pirotecnico con le triple di London e Berra del 62-65 dopo pochi minuti, con il pivot americano che segna dal mezzo angolo per il 69-73 a 3’19” dalla fine, abbrivio mantenuto sino a fine gara. Nel “Memorial Ghisolfi” di Tortona i Knights sono ancora senza Benetti e Bianchi (botta al ginocchio che lo tiene out nel giorno del suo compleanno), ma ritrovano tuttavia Corti e un Bortolani “mascherato” per proteggere il naso rotto. I padroni di casa sono tra i favoriti assoluti per il salto di categoria, tuttavia i giovani legnanesi non si fanno intimorire, anzi a tratti entusiasmano per voglia di difendere e vitalità offensiva. Fanno la differenza i 24 punti di Alibegovic e i 19 di Garri, a cui rispondono Raffa (23) e London (19). Dopo il 73-73, i Knights arrivano un po’ con il fiato corto agli ultimi minuti ed i 7 punti di Alibegovic (80-73) sono il punto esclamativo, nonostante la reazione guidata da London e Serpilli (91-83). Seconda amichevole in due giorni per Legnano, che giunge a Piacenza sempre con le assenze di Benetti e Bianchi, ma consapevole della buona prestazione con Tortona. Ne viene fuori una vittoria (88-81) e un’ottima performance, nonostante la stanchezza nelle gambe per l’impegno ravvicinato. Oltre al duo Usa (24 punti di London e 19 di Raffa), questa volta è Bozzetto (23 punti) a indossare i panni del protagonista, ottimamente assistito da Bortolani (17). Una gara veloce e spettacolare, ben giocata da entrambe le parti, risolta nel finale da London (gioco da 3 punti e semigancio), che consegna il referto rosa a coach Sacco. Ora iniziano le ultime due settimane prima dell’esordio di domenica 7 a Treviglio, con le amichevoli contro Varese e ancora Bergamo che dovranno mettere ulteriore benzina nelle gambe.

Copyright @2018