Basket mercato
I Knights ingaggiano Marco Laganà

Già a disposizione della squadra, sostituirà definitivamente l’infortunato Benetti

Enrico Salomi

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Tanto tuonò, che piovve. In scadenza del termine dei tesseramenti supplementari (dead line prevista per giovedì 28), i Knights Legnano annunciano l’ingaggio di Marco Laganà, che sostituirà definitivamente l’infortunato Benetti e che da oggi stesso è a disposizione della squadra. Un’aggiunta importante quella del figlio di Lucio e del fratello di Matteo, che aumenterà le rotazioni a disposizione di coach Alberto Mazzetti; ma soprattutto un giocatore di peso, per non lasciare nulla di intentato in chiave-salvezza.

“Sono felice di poter annunciare questo acquisto – commenta il General Manager Maurizio Basilico – che permette alla nostra squadra di avere un roster completo dopo un inizio di stagione difficile. Voglio personalmente ringraziare il Presidente Marco Tajana, che ha garantito l’extra-budget necessario per l’arrivo di Laganà, ponendo così le premesse per la presenza della società in serie A-2 e offrendo le maggiori possibilità allo staff di raggiungere la salvezza. Ora, a mio modo di vedere, abbiamo tutto quello che serve per puntare alla salvezza e noi, lo staff e tutti i giocatori ci dobbiamo impegnare al massimo per poter raggiungere un obiettivo che è primario da questa estate”.

Marco Laganà nasce a Melito di Porto Salvo il 5 gennaio 1993. Incomincia giovanissimo a giocare a pallacanestro, sull’esempio di una famiglia di cestisti doc ed esordisce in serie A nel 2011 con la maglia di Biella: in Piemonte si ferma fino al 2013-2014, dove purtroppo subisce anche un grave infortunio al ginocchio che lo limita per due anni. Dal 2014 al 2017 è nel roster della Pallacanestro Cantù, sempre in serie A, poi torna brevemente a casa con la maglia della Viola Reggio Calabria: da qui in avanti le esperienze con Brescia, Latina, Bergamo (insieme a Ferri e Bozzetto raggiunge una miracolosa salvezza) e quindi Ravenna (sino ad oggi 11.6 punti, 4.4 rimbalzi e 1.8 assist di media a partita). Playmaker e guardia, Laganà è alto 197 centimetri, è un elemento tecnico e dotato di un buon tiro da fuori, ma in campo si contraddistingue per agonismo, grinta e spirito di sacrificio.

Copyright @2019