Basket mercato
I Knights con un Thomas in più

Sostituirà Makinde London. Un cambio annunciato, che servirà a dare maggior spessore alla squadra nella speranza di disputare un girone di ritorno arrembante

Enrico Salomi

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

I Knights Legnano hanno ingaggiato Charles Thomas, che sostituirà Makinde London. Un cambio già annunciato, che servirà a dare maggior spessore alla squadra nella speranza di disputare un girone di ritorno arrembante rispetto all’attuale penultimo posto e di riuscire così a strappare una difficile salvezza. Uguale il ruole (ala/pivot), ma differente il potenziale tecnico/atletico tra il giovane London e l’esperto Thomas, tuttavia da valutare al netto dello stop agonistico risalente a maggio 2018 in maglia Cantù.

“Nonostante il grosso potenziale di Makinde – ha commentato il General Manager Maurizio Basilico – oggi ci serve un giocatore che abbia più presenza in area e più esperienza. Con Thomas crediamo di porre rimedio a questa carenza, inserendo un elemento di fisico e di carattere, che ha già fatto benissimo anche al piano superiore. Ringraziamo London per la professionalità e gli auguriamo una carriera di successo”. Sbarcato mercoledì 9 a Malpensa da Miami e sostenute le visite mediche, Thomas debutterà domenica nel derby contro Treviglio. Ma che giocatore è Thomas? Nato nel 1986 a Jackson, 201 centimetri di altezza per 100 chili di peso, arriva tardi alla pallacanestro giocata, ma si mette subito in mostra alla High School ed inizia la sua carriera professionistica con il Forssan Koripojat nel 2008 in Finlandia, con successive tappe in Bosnia e in Ucraina. Nel 2013/2014 gira l’Europa con diverse squadre (Roanne, Sagesse Beirut, ASU Sports Club, Lukoil Burgas), fino all’inizio della stagione 2015/2016 in cui firma con il Maccabi Rishon LeZion e l’anno successivo con la maglia del Mac.Rishon LeZion sempre in Israele.

L’anno scorso arriva in Italia in maglia Pallacanestro Cantù, dove si pone in grande evidenza con 27 partite giocate, a 12 punti e 4.2 rimbalzi di media a partita. Sposato, con 3 figli, metterà fisico ed esperienza a disposizione di coach Alberto Mazzetti. Ora il Presidente Marco Tajana scandaglierà ulteriormente il mercato dei giocatori italiani per riuscire ad individuare un ulteriore rinforzo entro la fine del tesseramento (fine febbraio), che sappia garantire maggiori rotazioni ad un roster risicato dopo l’infortunio di Benetti.

Copyright @2019

NELLA STESSA CATEGORIA