Basket, serie A2
I Knights volano ad Agrigento nel turno infrasettimanale

Reduci dalla bruttissima sconfitta (e, soprattutto, prestazione) di Bergamo, i Knights avranno immediatamente l’occasione di rifarsi nella trasferta di giovedì 25 ad Agrigento (palla a due ore 20.30 al PalaEmpedocle)

Enrico Salomi

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Reduci dalla bruttissima sconfitta (e, soprattutto, prestazione) di Bergamo, i Knights avranno immediatamente l’occasione di rifarsi nella trasferta di giovedì 25 ad Agrigento (palla a due ore 20.30 al PalaEmpedocle). Guidata dal confermatissimo coach Franco Ciani (continuità dal 2011 per lui), la squadra siciliana ha sostanzialmente mantenuto l’ossatura dopo la buona stagione passata. La star è l’americano Jalen Cannon: ala classe 1993, 15.4 punti e 9 rimbalzi di media l’anno scorso, dopo la High School di William Allen Allentown, in Pennsylvania, è stato impegnato nella seconda serie israeliana ed in Messico prima di arrivare in Italia. Marco Evangelisti, guardia/ala classe 1984 per 198 centimetri d’altezza, è da ormai 4 anni in maglia bianco-azzurra con cui ha anche acquisito i gradi da capitano. Simone Pepe è stata la scommessa (vinta) dell’anno scorso: guardia classe ’93, è stato il trascinatore ed il bomber dell’Amatori Pescara per 10 anni in serie B, prima dell’ingaggio in Sicilia, dove si è fatto apprezzare per la capacità di fare canestro anche, e soprattutto, fuori dagli schemi, grazie ad un tiro dalla lunga distanza che prende anche in condizioni di equilibrio precario. Altre due conferme sono Tommaso Guariglia (pivot salernitano di 207 centimetri, formatosi nelle giovanile della Virtus Siena prima di passare alla Stella Azzurra Roma e di fare esperienza in A-2 a Reggio Calabria) e Giuseppe Cuffaro. Il nuova Usa è il 22enne playmaker Amir Bell: alla sua prima esperienza senior, proviene dal rinomato College di Princeton, dove si è segnalato come ottimo difensore e abilissimo passatore, entrando nella storia come quarto giocatore più utilizzato di sempre. Giacomo Zilli è un pivot di 206 centimetri di origine friulana (Cividale del Friuli), ma che ha giocato prevalentemente fuori dall’Italia (Mt. Zion Christian Academy e poi il quadriennio collegiale dal 2013 al 2017 con la University of North Carolina at Asheville). Lorenzo Ambrosin, guardia 21enne proveniente dal Basket club Jesolo in serie C Gold (dove ha viaggiato con una media di 14.4 punti nella scorsa stagione), si contraddistingue per le capacità realizzative, ma anche per un’ottima solidità a rimbalzo e in difesa, qualità forgiate dalla scuola della Reyer Venezia da cui è uscito. Edoardo Fontana, 20enne guardia/ala classe ’98, è alla prima esperienza in A2 dopo l’ottima stagione in B a Piombino (13.4 punti di media), in cui si è segnalato per un ottimo miglioramento nel tiro da fuori e per essere stato eletto anche come miglior giovane del campionato. Chiude il roster Dimitri Sousa: 24enne ala di origine brasiliana, ha partecipato al Nike International Junior Tournament dell’Eurolega con Siena ed ha acquisito la formazione cestistica italiana schierandosi nelle fila del Basket Teramo e della Monte Paschi Siena, prima di una esperienza americana al college di Uva-Wise nella NCAA II. I Knights, ancora senza Benetti e con Bianchi in ripresa dopo la forte contusione al ginocchio, tenteranno il colpaccio e, soprattutto, proveranno a fornire risposte positive a coach Giancarlo Sacco e alla dirigenza.

Copyright @2018

NELLA STESSA CATEGORIA