IL CLUB: “ARI” NON MOLLARE
Kolaj, il ginocchio fa crack. Pro Patria senza pace

Piove sul bagnato in casa Pro Patria: il talentuoso attaccante albanese Aristidi Kolaj ha riportato la rottura del crociato anteriore sinistro. Per il nazionale Under 21 albanese stagione finita

Mattia Brazzelli Lualdi

BUSTO ARSIZIO

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Come se non bastassero i ben sette infortuni con cui mister Javorcic ha dovuto fare i conti domenica a Grosseto contro la Pianese, in casa Pro Patria si è abbattuta un’autentica bufera.

L’attaccante tigrotto Aristidi Kolaj, uno dei talenti più promettenti del calcio albanese e non solo, ha riportato la rottura del crociato anteriore del ginocchio sinistro. Fatale, per il calciatore di proprietà del Sassuolo, l’infortunio subito pochi minuti dopo il suo ingresso in campo, al 32′ della ripresa. Una doccia gelata per tutta la Pro Patria che, nel rapido, tecnico e talentuoso Ari (in gol con la maglia biancoblù all’esordio a Siena e allo “Speroni” contro la Juventus B), aveva trovato un giocatore fortissimo nell’uno contro uno, abile nel saltare l’uomo in velocità: una punta, insomma, dalle caratteristiche ben diverse rispetto altri compagni di reparto.

Il comunicato del club

Aurora Pro Patria 1919 comunica che, in seguito al trauma distorsivo riportato durante la partita di domenica 9 febbraio 2020 tra Pianese e Pro Patria, il calciatore Aristidi Kolaj è stato sottoposto ad accertamenti clinici che hanno evidenziato la rottura del legamento crociato anteriore del ginocchio sinistro. L’attaccante biancoblù verrà sottoposto ad operazione chirurgica nella mattinata di venerdì 14 febbraio presso l’Ospedale di Pavia.

La Società, in tutte le sue componenti, rivolge gli auguri di pronta guarigione ad Aristidi, nella speranza di vederlo presto di nuovo in campo.

NON MOLLARE ARI!!!

Copyright @2020

NELLA STESSA CATEGORIA