GIOVEDÌ 25 OTTOBRE
Korogocho si racconta

Sarà una serata all’insegna della solidarietà quella che si svolgerà presso il Cinema Teatro Nuovo AREA 101 di Olgiate Olona che ospiterà un incontro con Peter Mwashi

Loretta Girola

olgiate olona

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Sarà una serata all’insegna della solidarietà quella che si svolgerà giovedì 25 ottobre presso il Cinema Teatro Nuovo AREA 101 di Olgiate Olona, che alle 21 ospiterà un incontro con Peter Mwashi dal titolo “Korogocho si racconta”.

“Peter Mwashi Litonde – spiegano gli organizzatori – è un ragazzo nato e cresciuto a Korogocho, uno degli oltre 200 slums che circondano la capitale del Kenya, Nairobi, che si estende su un’area di circa 1,5 km quadrati in cui la popolazione si aggira intorno alle 200mila persone che pagano l’affitto per vivere sardinizzate in baracche di fango e lamiera, poiché il terreno sul quale si sviluppa la baraccopoli è di proprietà dello Stato.

Uscire dalla trappola della povertà è l’ostacolo più arduo da superare quando ci si trova a vivere in un luogo quale una baraccopoli africana.

Peter ha avuto l’opportunità di crescere anche con la presenza e l’esempio del Comboniano padre Alex Zanotelli, che a Korogocho ha vissuto e lavorato per 13 anni, e di chi ha continuato la sua opera, divenendo un giovane leader e un punto di riferimento della comunità locale, perché l’Africa si salverà con l’Africa e gli africani.

Dall’impegno e dal sogno di Peter è nata l’associazione “Smiles Africa”, fondata da giovani della comunità di Korogocho con l’obiettivo di influenzare il cambiamento sociale lavorando con le persone più marginalizzate tramite azioni progettuali di accesso alla sanità, sostegno allo studio e alla formazione dei giovani, accesso alle informazioni attraverso campagne di sensibilizzazione, programmi di microfinanza ed educazione ai diritti umani.

Peter è la voce di un giovane di Koch, come chiamano la baraccopoli i suoi stessi abitanti, che ha voglia di raccontare e condividere quello che di bello e positivo si sta generando a Korogocho, con la tenace speranza di un popolo che sogna e crede nel cambiamento di un mondo più giusto per tutti”.

Copyright @2018