IL PLAUSO DI ALBANI A INFERMIERE E OSTETRICHE
La bimba non aspetta e nasce davanti all’ospedale

Mamma e figlia stanno bene. “Tempestività e professionalità degli operatori da elogiare”, osserva il consigliere comunale

BUSTO ARSIZIO

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

La piccola ha fretta di nascere e non permette alla mamma di arrivare in sala parto. Così, martedì mattina una 32enne ha dato alla luce il terzo figlio di fatto davanti all’ingresso dell’ospedale di Busto Arsizio.

Ad assisterla il personale della struttura: infermiere, ostetriche e pediatra hanno raggiunto la donna, per poi accompagnarla in sala parto insieme alla piccola per ultimare le procedure. Mamma e bambina stanno bene.

L’episodio ha colpito positivamente il consigliere comunale Alessandro Albani, di professione coordinatore infermieristico: “Si parla spesso di casi di malasanità – osserva –. Questa volta, invece, è bello sottolineare un fatto positivo e dare merito alle colleghe infermiere, alle ostetriche coordinate dalla dottoressa Martina Bianchi e al pediatra. La loro tempestività merita di essere elogiata, al pari della professionalità dimostrata in questa situazione non facile e quotidianamente a disposizione dei pazienti in reparto”.

Copyright @2019