Consegna delle divise ufficiali
Busto-Scopello nel nome e in ricordo di Mauro Zara

L’altra sera, al Cicli Ghirardi, sono state consegnate le divise ufficiali ai primi 120 partecipanti della “classicissima” di ciclismo amatoriale. Quest’anno, una carovana di appassionati delle due ruote percorrerà i cento chilometri che separano Busto dal paesino della Valsesia nel nome e in ricordo di Mauro Zara

Busto Arsizio

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Mancano due mesi circa alla Busto-Scopello del 9 settembre. Ma la classica “cicloturistica”, giunta quest’anno alla sue ventitreesima edizione, è già in pieno fermento organizzativo sotto la direzione della “deus ex machina” Antonella Grassini.

L’altra sera, al Cicli Ghirardi, sono state consegnate le divise ufficiali ai primi 120 partecipanti della “classicissima” di ciclismo amatoriale. Quest’anno, una carovana di appassionati delle due ruote percorrerà i cento chilometri che separano Busto dal paesino della Valsesia nel nome e in ricordo di Mauro Zara, amico e socio prematuramente scomparso del Team “Il cavallo di legno” di Vanzaghello. Alla consegna delle divise ufficiali hanno presenziato il sindaco Emanuele Antonelli e il consigliere comunale Orazio Tallarida.

Copyright @2018