Cultura e motori
La cultura in viaggio con le auto storiche

Torna il fascino della Coppa dei Tre Laghi e Varese-Campo dei Fiori con lo sponsor Renault Paglini. Con un salto speciale a un secolo fa

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Avevano viaggiato insieme più di cento anni fa. Ora si ritroveranno condividendo le emozioni della ventottesima Coppa dei Tre Laghi e Varese-Campo dei Fiori, l’evento organizzato dal Club Auto Moto Storiche Varese con Renault Paglini main sponsor da venerdì 28 giugno a domenica 30. Sono veicoli con storia e funzionamento diversi, da quelli a vapore alle auto elettriche passando per la benzina: un incontro che ha dunque un significato simbolico e non solo. Affascinante da seguire e nel segno di quella cultura che la manifestazione da noi sostenuta quest’anno offre più che mai.

Lunedì sera alla presentazione a Palazzo Estense a Varese, non è mancata già quell’aria magica che comincia ad annunciare la Varese-Campo dei Fiori.  Si parte venerdì 28 appunto con il match race della sera. Poi 290 appassionanti chilometri con 63 prove crono in due tappe sabato 29 e domenica 30 giugno. Le premiazioni si svolgeranno nella giornata conclusiva del weekend alle 16 a Mustonate.

Cultura è veder viaggiare le auto storiche, con il loro design speciale che conduce indietro nel tempo, le loro peculiarità, i loro colori. Ma anche visitare un capolavoro di ingegneria come la centrale idroelettrica di Maccagno oppure la mostra di Guttuso. Un’opportunità da non perdere per gli abitanti di tutta la provincia. L’ha ribadito il presidente del Club Angelo De Giorgi, accanto al brand manager di Renault Paglini Claudio Grillo e al vicesindaco di Varese Daniele Zanzi: motorismo storico è sinonimo di cultura e arte, già per sua natura, svelando l’evoluzione del design e della tecnologia, ma in quest’occasione lo narrerà anche di più.

Venerdì il primo, intenso pomeriggio con le verifiche dalle 14 a Palazzo Estense e il match race delle 21 tra piazza Monte Grappa e via Marcobi. Sabato altra giornata esaltante, fin dalla mattina e nel pomeriggio quell’incontro tra veicoli a diversa alimentazione. Le cronoscalate diurna e notturna, quindi un terzo giorno che parte la mattina alle 9 dai Giardini Estensi e offre le ultime, imperdibili sensazioni di viaggiare nel tempo.

Copyright @2019