Dall'Associazione “1 2 3 Alessio”
Una donazione preziosa per la Rsa Giulio Moroni

L'Associazione “1 2 3 Alessio” ha deciso di contribuire ai bisogni del territorio e lo ha fatto donando gran parte del materiale necessario a tutelare gli operatori e gli ospiti della RSA Giulio Moroni

Loretta Girola

castellanza

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

L’Associazione “1 2 3 Alessio” ha deciso di contribuire ai bisogni del territorio e lo ha fatto donando gran parte del materiale necessario a tutelare gli operatori e gli ospiti della RSA Giulio Moroni.

La quantità di materiale donato alla struttura castellanzese si rivelerà fondamentale per affrontare l’emergenza; l’Associazione, infatti, ha consegnato ben 100 camici, 200 copriscarpa, 300 cuffie, 5600 paia di guanti in nitrile e vinile, 50 occhiali protettivi, 18 flaconi di igienizzante e 30 mascherine FFP3.
L’Associazione, inoltre, distribuirà delle altre mascherine FFP3 e dei flaconi igienizzanti ai medici di base cittadini, e, appena ne avranno a disposizione, anche dei saturimetri; inoltre l’intenzione è quella, non appena ne entreranno in possesso, di distribuire anche delle mascherine chirurgiche agli anziani di Castellanza.

“L’Associazione “1 2 3 Alessio” ha consegnato alla dottoressa Mazzetti della nostra RSA “Giulio Moroni” quasi tutto il materiale necessario e preziosissimo per affrontare l’emergenza coronavirus e proteggere i nostri anziani e gli operatori della casa di riposo – ha commentato il Sindaco Mirella Cerini – e a loro va un grazie di cuore per questi doni preziosissimi.
Attualmente presso l’RSA non si registrano casi di positività, e questo grazie soprattutto alla lungimiranza della struttura che, ancor prima che gli enti intraprendessero misure di contenimento ufficiali, ha messo in atto tutta una serie di strategie e misure restrittive per tutelare i pazienti e il personale.

Questa donazione, inoltre, è la testimonianza dei grandissimi risultati che si possono ottenere sviluppando una rete di contatti tra le realtà del territorio; qualche giorno fa, infatti, ha ricevuto la richiesta della RSA, che sottolineava la necessità di altro materiale per affrontare l’emergenza, e pochissimo tempo dopo sono stata contattata dall’Associazione “1 2 3 Alessio” che mi manifestava la volontà di fare qualcosa per la comunità castellanzese.
Ho subito voluto metterli in contatto e da lì è nata questa bellissima iniziativa; del resto credo che mai come in questo periodo il lavoro di noi sindaci sia anche quello di mettere in contatto e in rete le diverse realtà del territorio, per rispondere al meglio ai bisogni della cittadinanza.
Anche per le mascherine è avvenuto qualcosa di simile: diverse aziende mi hanno manifestato la propria disponibilità a produrne, e io le ho prontamente messe in contatto con le Farmacie cittadine, per fare in modo che questo preziosissimo strumento sia reperibile dai castellanzesi”.

Copyright @2020