Campionati di pallacanestro
La Hydrotherm cade con Prevalle e pesca Milano 3

Dieci minuti di black-out sul campo di Prevalle costano alla Hydrotherm la seconda sconfitta consecutiva e il nono posto al termine della stagione regolare

Enrico Salomi

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

10’ di black-out totale (in fondo come contro Soresina…) sul campo di Prevalle costano alla Hydrotherm la seconda sconfitta consecutiva e il 9° posto al termine della stagione regolare. L’avversario designato nei play-off è Milano 3 (giunto al 8° posto), una squadra che i bustocchi hanno dimostrato di soffrire nei due incontri di campionato. Il calendario provvisorio parlerebbe di gara-uno sabato 4 a Basiglio, ritorno mercoledì 8 al PalaDrago ed eventuale bella sabato 11 sempre nel milanese… ma l’ufficialità arriverà nei prossimi giorni… Sul parquet di Lonato del Garda (casa designata di Prevalle) i bustocchi giocano molto bene fino all’intervallo (15-20 al 10’, 33-43 alla pausa). Poi un calo assoluto comporta un parziale negativo di 24-5 per i padroni di casa, che ribaltano il punteggio ed il rush finale non è certo tra i più fortunati. “Partita giocata con molto agonismo – commenta coach Gianni Nava – in cui per 20’ siamo andati davvero benissimo, con buone percentuali soprattutto dall’arco, distribuzione dei tiri e delle responsabilità offensive. Dopo la pausa abbiamo subìto il loro cambio del ritmo in difesa e ci siamo disuniti, giocando ognuno per sé, dimenticandoci dei nostri lunghi e forzando situazioni individuali. Nell’ultima frazione siamo rientrati, il finale è stato punto-a-punto e non siamo nemmeno stati molto fortunati. Ho qualche rimpianto per alcuni secondi e terzi tiri che abbiamo concesso a Prevalle, ma soprattutto per la nostra brutta percentuale dalla lunetta (11/22), che in un match risolto alla sprint incide parecchio. Nel complesso sono soddisfatto, abbiamo disputato una buona prestazione dal punto di vista della energia e della intensità, peccato perché con un po’ più di fortuna il referto rosa si poteva portare a casa. Adesso troviamo Milano 3, non sarà facile perché è una formazione contro cui facciamo fatica ad accoppiarci, però proveremo a vendere cara la pelle. Non dimentichiamoci che la squadra di Basiglio era stata costruita per salire di categoria, poi ha un po’ deluso le aspettative, ma storicamente è capace di esaltarsi nei play-off, come dimostrano le post season degli ultimi due anni…”.

N.B. Imbal Carton Prevalle-Hydrotherm Busto Arsizio: 72-66 (15-20, 33-43, 57-48)
N.B. Imbal Carton Prevalle: De La Cruz 5, Lanfredi 6, Brunelli 3, Delibasic 11, Raskovic 10, Scekic 16, Saresera 1, Scazzola 6, Azzola 14, Colombo n.e.
Hydrotherm: De Franco 4, Marotto 4, De Vita 4, Preatoni 3, Azzimonti 11, Tagliabue 6, Pariani 5, Vai 20, Arui 9. Coach Nava.

Copyright @2019