Campionati di pallacanestro – serie C Gold
La Hydrotherm in trasferta a Cantù, i Knights contro Cermenate

Nella seconda giornata di ritorno, la Hydrotherm deve affrontare l’insidiosa trasferta contro una Cantù in forma per rimanere al vertice, mentre Legnano attende al Knights Palace il talentuoso Cermenate

FOTO basketbustoarsizio.it
"Nonostante la grande partita di Matteo Grampa, l'Hydrotherm va k.o. a Cantù"

Enrico Salomi

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Nella seconda giornata di ritorno del campionato di serie C Gold, la Hydrotherm deve affrontare l’insidiosa trasferta contro una Cantù in forma (sabato 25 alle ore 21) per rimanere al vertice, mentre Legnano attende al Knights Palace il talentuoso Cermenate (sabato 25 alle ore 18).

La Hydrotherm a Cantù per mantenere la testa della classifica
Dopo il super derby vinto contro Legnano, torna in campo la Hydrotherm nella trasferta di Cantù (palla a due sabato 25 alle ore 21). L’obiettivo è quello di vincere per mantenere la testa della classifica, ma sarà un’impresa tutt’altro che agevole visto l’ottimo periodo di forma dei canturini. “Sabato sera – presenta la partita coach Gianni Nava – incontreremo una squadra molto tosta e di qualità, che arriva dal notevole successo in casa di Lissone. Dovremo quindi scendere in campo con grande concentrazione, perché Cantù non ci regalerà nulla”. Da segnalare, in contemporanea, per la parte alta della classifica, due partite gustose come Gallarate-Desio e SaronnoMortara. “I nostri avversari – prosegue coach Nava – presentano un roster ricco di giovani di talento, come il playmaker Arienti (15 punti di media con il 41% da 3), l’ala Ronchetti e le guardie Digiuliomaria e Ziviani, affiancati da senior di categoria come il play-guardia Carpani (10 punti in 31’), il tiratore Ballarate (9 punti ad allacciata di scarpe con il 34% da 3), l’ala Molteni ed il centro Scuratti (5.4 punti e 6 rimbalzi di media a partita)”. Da ultimo, uno sguardo alla condizione attuale della Hydrotherm. “Per quel che ci riguarda – conclude l’allenatore bustocco – dobbiamo segnalare il problema alla schiena di capitan Edoardo Azzimonti: speriamo di riattivarlo per l’ultimo allenamento o comunque lo proveremo direttamente nel riscaldamento pre-partita”.

I Knights attendono Cermenate per il riscatto
Dopo lo sfortunato derby di Busto Arsizio, tornano in campo i Knights. Avversario di turno è Cermenate (appuntamento sabato 25 alle ore 18), avversario che i legnanesi dovranno assolutamente battere per blindare il posto tra le prime 8 della graduatoria, che vale i play-off. La squadra di coach Max Mazzali sta disputando un campionato nelle zone medio-basse, ma è un avversario ostico e di buon livello tecnico. Il gruppo di giocatori è sicuramente importante e di categoria superiore, come risulta dal roster. Basti notare i nomi di Simone Casati (classe 1991, scuola Desio e con varie esperienze importanti tra A-2 e B), Niccolò Squarcina (cresciuto nell’Auxilium Torino e protagonista per 4 anni in serie A a Cantù, oltre che in svariati avventure da professionista), Roberto Anzivino (scuola Desio ed ex Como, Lecco, Crema, Milano3 e Cremona), il capitano Mattia Broggi (al suo sesto anno in società, dopo le giovanili e l’esordio a Cantù), Riccardo Pellizzoni (guardia del 1996, anch’egli di scuola Desio ed ottimo tiratore da 3) e Mattia Banfi (ennesimo prodotto del settore giovanile di Cantù prima delle esperienze senior a Saronno e Cermenate). Sotto canestro giostrano i solidi pivot Emanuel Terreni (classe 2000 da Cadorago) e Tommaso Colombo (mancino di grande temperamento, che ha militato da professionista tra Livorno, Vigevano, Capo d’Orlando e Desio). La formazione guidata da coach Silvio Saini è annunciata al completo.

Copyright @2020