Campionati di pallacanestro – Serie C Gold
La Hydrotherm vuole confermarsi, i Knights cercano il colpaccio

La Hydrotherm Busto riceve domenica (ore 18) al PalaDrago un Busnago in crisi di risultati, mentre i Knights vanno in trasferta a Mortara contro una formazione dall’attacco atomico

Enrico Salomi

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Nella dodicesima giornata del campionato di serie C Gold, la Hydrotherm riceve al PalaDrago un Busnago in crisi di risultati (palla a due domenica 15 alle ore 18), mentre i Knights vanno in trasferta a Mortara contro una formazione dall’attacco atomico (appuntamento sabato 14 alle ore 21).

La Hydrotherm attende Busnago per confermarsi in vetta
Partita dai dolci ricordi quella che la Hydrotherm affronterà domenica. Arriva infatti al PalaDrago la Fortitudo Busnago, che fu l’ultima avversaria prima dell’ascesa dei bustocchi dalla C Silver (palla a due domenica 15 dicembre alle ore 18).
La partita di domenica – presenta il match coach Gianni Navaci riporta inevitabilmente alla mente i bei ricordi legati alla vittoria in gara 3 nella finale promozione vinta due anni fa davanti al nostro pubblico. Dei giocatori presenti allora sono rimasti con noi capitan Azzimonti, Federico Vai e Lorenzo Ferrario, mentre nel roster avversario ci sono ancora Mazzoleni e Farinatti. Per la squadra questa partita dovrà rappresentare un ulteriore passo in avanti nella crescita del gruppo dopo la bella prova di Nerviano”.

Busnago, neo-promossa in serie C Gold ed affidata a coach Alessandro Galli, sta passando un momento complicato, vista la striscia negativa aperta ed il penultimo posto in classifica (4 punti insieme a Valceresio e Cermenate, davanti a Calolziocorte ancora a secco di vittorie), ma proprio per questo arriverà a Busto Arsizio con il desiderio di riscattarsi e senza aver nulla da perdere.
Dovremo concentrare le nostre attenzioni – prosegue coach Nava – in particolar modo sulle ali Bazzoli (miglior marcatore della squadra con 15.2 punti in 31’ di utilizzo medio) e Farinatti (9 punti e 6 rimbalzi a partita). Sono anche pericolosi il playmaker Perego e gli esterni Mazzoleni e Corna (rispettivamente con 11.2 e 12.3 punti ad allacciata di scarpe), oltre che il solido lungo Persico”.

Notizie contrastanti arrivano dall’infermeria della Hydrotherm. “Per quel che ci riguarda – conclude l’allenatore bustocco – dobbiamo purtroppo segnalare il nuovo stop per Edo Azzimonti, fermo a causa del riacutizzarsi del problema al ginocchio. Lorenzo Ferrario ha invece ripreso invece ad allenarsi con il gruppo”.

I Knights a Mortara per l’ultima partita del 2019
Ultima partita dell’anno per i Knights, che saranno in trasferta sul difficile campo di Mortara (appuntamento sabato 14 alle ore 21). Con Di Dio ancora inutilizzabile per infortunio, i ragazzi di coach Silvio Saini cercheranno un successo importante per allungare la striscia positiva (arrivata, al momento, a 3 successi consecutivi) e per chiudere al meglio il 2019 (settimana prossima Legnano osserverà un turno di riposo causa girone Ovest dispari). I lomellini allenati da Alfredo Zanellati ruotano attorno a 3 uomini fondamentali, che li portano ad avere il migliore attacco (ma anche la peggior difesa) della serie C Gold lombarda e che, nelle statistiche, sono tra i 4 migliori marcatori della categoria. Stiamo parlando di Stefano Degrada e dei lituani Rokas Pocius e Benius Urbonavicius. Degrada (ex di turno nel lontano 2007/2008) è la guardia tiratrice, che in carriera ha vestito le maglie di Tortona, Pavia, Piacenza, Saronno, Lissone, Voghera e infine Mortara e che attualmente segna 17.5 punti di media a gara, con il 54% da 2, l’83% ai liberi e il 29% da 3. Il miglior realizzatore del campionato di serie C Gold è Rokas Pocius, che firma 22 punti e 13.4 rimbalzi di media a gara: nato a Kaunas (Lituania), classe 1996, ala-pivot di 198 centimetri, dopo la trafila nei campionati della madre patria, a gennaio 2018 si è trasferito in Italia e ha ben figurato in C Silver nella Nuova Agartino di Capo d’Orlando e, nel 2018/19, a L’ Aquila, stagioni chiuse sempre in doppia cifra per punti e rimbalzi. Il terzo marcatore della squadra e quarto del campionato è Benius Urbonavicius, che infila 17.1 punti di media ad allacciata di scarpe: ala-pivot di 200 centimetri, nata nel 1997 a Anyksciai Utena, proviene dall’Akmenes Grudita (3a lega lituana). In doppia cifra realizzativa ci sono anche Stefano Liso e Mattia Sacchi (rispettivamente con 11.5 e 10 punti a gara). Liso è un playmaker nato a Trani, con esperienze precedenti nella Juve Trani, nella Virtus Molfetta e nella Pallacanestro Molfetta. Sacchi, playmaker-guardia del 2002, gioca 23’ di media nonostante la giovanissima età ed è maturato tra la D di Abbiategrasso e le giovanili d’Eccellenza di Mortara. Anche il play Bruno Invernizzi e l’ala/pivot Daniel Christian Muzio hanno avuto un identico sviluppo formativo tra Abbiategrasso e Mortara e contribuiscono a dare sostanza dalla panchina. A completare le rotazioni ci sono Andrea FacchiMatteo FacchiGabriele FacchiDavide LonatiAlessio Mangiarotti e Matteo Pancrazi.

Copyright @2019

NELLA STESSA CATEGORIA