Via libera all’assetto proposto dal sindaco
La Lega distende i toni con Antonelli: “La nuova giunta è ok”

La Lega di Busto Arsizio cerca la distensione dei toni con il sindaco Antonelli. “Non ci opponiamo all’assetto dell’esecutivo proposto dal sindaco e intendiamo confermarci elemento di riferimento politico e di stabilità, alleato collaborativo e presente su ogni settore della vita della città”. Riceviamo e pubblichiamo integralmente la nota alla stampa della sezione cittadina dei verdi padani

BUSTO ARSIZIO

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

La Lega di Busto Arsizio cerca la distensione dei toni con il sindaco Antonelli. “Non ci opponiamo all’assetto dell’esecutivo proposto dal sindaco e intendiamo confermarci elemento di riferimento politico e di stabilità, alleato collaborativo e presente su ogni settore della vita della città”. Riceviamo e pubblichiamo integralmente la nota alla stampa della sezione cittadina della Lega Nord che in pratica, e nella sostanza, dà il via libera al rimpasto di giunta. Manca la fumata bianca effettiva ma è come se fosse già arrivata con l’ok dell’alleato principale di governo, nelle scorse ore finito nel mirino di una replica – al veleno – del sindaco. Pace reale e nei fatti, anche per voleri superiori, o soltanto una ”tregua armata”? Sarà la ripresa effettiva di settembre a dirlo, nel frattempo il Ferragosto ha portato il tanto atteso rimpasto di giunta.

 

“La Lega di Busto Arsizio, a seguito della riunione che si è svolta ieri sera, giovedì 8 agosto, sul tema del nuovo assetto della Giunta comunale, valutata la proposta formulata dal sindaco Emanuele Antonelli, ha deciso – all’unanimità dei presenti – di non opporsi. Come già comunicato al sindaco, conferma pertanto: Massimo Rogora, come assessore alla Sicurezza (Servizi di Polizia locale); Manuela Maffioli, come assessore a Identità, Cultura e Sviluppo del Territorio (Cultura, musei, biblioteca, commercio, industria, artigianato); Alessandro Albani, come assessore a Urbanistica ed Edilizia (Urbanistica, edilizia, valorizzazione del patrimonio, piano delle alienazioni). Indica inoltre Manuela Maffioli come vicesindaco.

In queste settimane di confronto la Lega ha lavorato, al Tavolo delle trattative, con lealtà e spirito di collaborazione, come è suo uso (replicando in maniera diretta al sindaco che aveva lasciato intendere tutt’altro, ndr), mettendo innanzitutto al centro il bene della città e della sua amministrazione. In questo senso va letta la disponibilità manifestata nei confronti di una possibile revisione delle deleghe, anche se meno incisive politicamente, che consentissero la migliore gestione possibile anche di settori di cui non si era mai occupata finora nell’ambito della Giunta. Si è tuttavia preso atto del diverso orientamento del sindaco Antonelli e pertanto la decisione è di non opporsi all’assetto da lui proposto. Ferma resta la massima disponibilità alla collaborazione e al confronto su ogni tema, che non è mai venuta meno.

Agli assessori che restano confermiamo stima e fiducia. Ringraziamo la vicesindaco Isabella Tovaglieri per il lavoro svolto in questi anni e le rinnoviamo i nostri migliori auguri di buon lavoro al Parlamento europeo. Ringraziamo il dott. Alessandro Albani, da tre anni consigliere comunale della città, per aver accettato di farsi carico di un settore così strategico per lo sviluppo di Busto. Un grazie per la disponibilità va anche a Manuela Maffioli, prima e unica scelta della sezione per il ruolo di vicesindaco, che premia il lavoro finora svolto nei settori della Cultura e del Commercio, oltre alla sua lunga esperienza nella pubblica amministrazione.

In questo nuovo assetto della Giunta la Lega intende confermarsi elemento di riferimento politico e di stabilità, alleato collaborativo e presente su ogni settore della vita della città”.

Copyright @2019

NELLA STESSA CATEGORIA