L’INAUGURAZIONE AL CENTRO COMMERCIALE “Le Betulle”
La nuova farmacia di Solbiate, “frutto dell’incontro tra pubblico e privato”

Inaugurata la nuova farmacia comunale di Solbiate, al centro commerciale Le Betulle. Presenti il sindaco Melis, il presidente della Provincia Antonelli ed il presidente della Regione Fontana, tutti soddisfatti dei risultati prodotti quando pubblico e privato collaborano a progetti virtuosi

Riccardo Torresan

SOLBIATE OLONA

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Il taglio del nastro è avvenuto nella mattina di sabato 19 gennaio, alle porte del centro commerciale “Le Betulle”. Così è stata inaugurata ufficialmente la nuova farmacia comunale di Solbiate Olona, che promette un’implementazione del servizio ai cittadini non indifferente. Alla cerimonia di inaugurazione presenti diverse autorità istituzionali: il sindaco di Solbiate Luigi Melis, il presidente della Provincia di Varese Emanuele Antonelli ed il presidente di Regione Lombardia Attilio Fontana. In più, non potevano mancare Marco Brunelli, patron di FinIper, ed Alberto Canciani, presidente di Saronno Servizi (che gestirà la farmacia).

Com’era naturale che fosse, è stato il sindaco Melis ad introdurre la manifestazione. “Amministrare – ha esordito – significa aumentare la qualità della vita sul territorio. Con questo mantra abbiamo sempre creduto nel progetto di questa farmacia, nonostante le difficoltà. Oggi, il risultato è una farmacia tecnologica, all’avanguardia, che fornirà servizi ben più ampi della semplice distribuzione farmaceutica. Un’attività che porterà un indotto di circa 200mila euro nelle casse comunali, permettendoci di investire ancora per i nostri cittadini”.

Soddisfatto anche il presidente della Regione, Fontana: “Con questa inaugurazione celebriamo il rapporto collaborativo tra pubblico e privato. Quando esiste questo rapporto, ad ogni esigenza si trovano risposte ottimali. Questa è la ricetta giusta, ci aiuta a migliorare i servizi per la collettività”. A fargli eco, anche il presidente della Provincia Antonelli, pronto nel ribadire l’importanza di attività di questo genere e nel sottolineare quella cooperazione pubblico-privato che conduce a risultati positivi. Dichiarazioni importanti all’indomani del “resoconto di metà mandato” che Antonelli ha presentato in qualità di sindaco di Busto.

Ultimo ma non ultimo, è stato il turno del presidente Canciani. “Ciò che più ho apprezzato di questi ultimi tempi – ha suggerito – è il rapporto che ci ha subito unito al sindaco Melis. Si è presentato da noi proponendo idee concrete, progetti su cui metterci subito al lavoro: tutti risultati che abbiamo conseguito senza piani quinquennali lontani dalla realtà o analisi particolari. La nostra guida era e rimane il tentativo di approntare servizi non banali per il nostro territorio”. A questo punto, tutti i presenti hanno potuto assistere al momento ufficiale del taglio del nastro. In questo modo, è stato possibile visitare immediatamente gli ambienti della nuova farmacia, già pronta per entrare a regime. La cerimonia si è conclusa con un buffet per tutti i presenti, caratterizzato da un ultimo brindisi tra tutte le autorità presenti. Un brindisi all’’amministrazione che funziona e che si pone al servizio dei propri cittadini.

Copyright @2019

NELLA STESSA CATEGORIA