11^ edizione Premio Letterario Mille e… Una STORIA
La passione fa 40!

Un’occasione imperdibile per scoprire quanto sia bello e sfidante scrivere una storia (vera o di pura fantasia) all’interno della quale la protagonista assoluta sia la passione, una… passione che fa 40!

BUSTO ARSIZIO

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Anno nuovo e solita vita?

Oppure: vita nuova per trasformare il nuovo anno in un anno realmente nuovo?
L’alternativa è secca, inutile perdere tempo nella ricerca di compromessi.

Si possono anche cercare, intendiamoci.

Facendolo, però, il rischio (un rischio molto grosso, anzi enorme) è quello di naufragare progressivamente e inesorabilmente nella routine e – cosa ancora più grave! – di anestetizzare prima e devitalizzare poi i residui propositi di cambiamento.
Già, il cambiamento. Sempre evocato e costantemente rimandato.
C’è solo un antidoto: tanto coraggio e altrettanta passione.
Una passione coraggiosa e un coraggio passionale.
Difficile, certo, ma non impossibile!
2020, ovvero l’anno in cui la passione fa 40!
Proviamoci veramente e crediamoci fermamente.

Nulla è permanente, eccetto il cambiamento. (Eraclito)

Anche quest’anno il Premio letterario Mille e… Una STORIA propone ai partecipanti una duplice sfida – QUI IL REGOLAMENTO:

I VECCHI MODI DI VIVERE…
Sprecare il presente per temere il futuro, rimpiangendo il passato

 I NUOVI MODI DI VIVERE… Utilizzare il passato per capire il presente e progettare il futuro

I giovani e i meno giovani devono scegliere.

I ragazzi delle Scuole Medie Inferiori e i loro colleghi più grandi delle Superiori si stanno affacciando alla vita e stanno cominciando a confrontarsi con le difficoltà e i problemi di tutti i giorni.

Ciascuno di loro è consapevole (o perlomeno comincia ad esserlo) della distanza che c’è fra i sogni e la realtà effettiva.

Ciascuno di loro capisce quanto sia importante avere dentro di sé una passione (e magari più d’una) da cui attingere nei momenti più difficili e nella quale credere nonostante tutto e tutti.

I meno giovani a loro volta – ricchi delle loro esperienze di vita vissuta – si rendono perfettamente conto di quanto sia importante guardare in faccia alla realtà con tanto coraggio e altrettanta passione per non correre il rischio di rimanere schiavi dell’abitudine alla mediocrità.

Sia i giovanissimi, sia i giovani, sia i meno giovani hanno l’opportunità di misurare le proprie passioni raccontandole ….

L’edizione 2020 di Mille e… Una STORIA offre a tutti loro l’opportunità di farlo.

Un’occasione imperdibile per scoprire quanto sia bello e sfidante scrivere una storia (vera o di pura fantasia) all’interno della quale la protagonista assoluta sia la passione, una… passione che fa 40!

REGOLAMENTO 2020

 

1 – I RACCONTI dovranno essere scritti in lingua italiana e rigorosamente IN PROSA,

ogni altra forma di scrittura (poesia, ballata o altro) verrà automaticamente scartata.

Il racconto dovrà essere INEDITO, non premiato o segnalato ad altri concorsi.

 

2 La partecipazione è GRATUITA.

I partecipanti possono concorrere con 1 solo RACCONTO.

 

3 – Il Premio si divide in 3 CATEGORIE:

  • PICCOLI AUTORI

rivolto ai giovanissimi e agli Alunni delle Scuole secondarie di 1° grado, fino ai 13 anni di età.

  • STUDENTI

rivolto ai giovani degli Istituti Medi Superiori

  • LETTORI

rivolto a tutti giovani fino ai 99 anni di età

 

Chiunque decidesse di partecipare può farlo SOLO in 1 delle 3 categorie.

 

4 LUNGHEZZA Racconto:

NON DEVE superare i 4.000 caratteri titolo compreso.

Nel conteggio vengono inclusi punteggiatura e spazi tra le parole.

 

5AUTORE indicare:

Nome Cognome Via n. Cap – Città Prov. di residenzae-mail – numero di telefono di rete fissa e cellulare (di un genitore per i minorenni) tutto di seguito (come qui indicato) al termine del racconto, senza che questo rientri nel conteggio dei caratteri.

 

Gli Studenti e i Piccoli Autori dovranno indicare anche il nome dell’Istituto al quale appartengono, la classe e la sez. frequentata.

Tali dati verranno utilizzati dalla GMC editore all’unico scopo di tenere informati, o contattare direttamente i partecipanti in merito alle iniziative legate al Premio Letterario, e in caso di vincita.

 

6 COMPOSIZIONE del RACCONTO

– DEVE essere composto in Word o programma equivalente e NON salvato in Pdf;

– DEVE essere riportato in un documento in formato UNI A4 (cm. 21 x 29,7);

– DEVE essere scritto con un carattere semplice (Helvetica, Arial, Verdana o simili) e in dimensione 12;

– DEVE essere scritto Maiuscolo e minuscolo secondo la punteggiatura;

– NON deve essere formattato o impaginato in alcun modo;

– NON deve essere corredato da disegni o immagini.

 

7CONSEGNA MODALITÀ: il Racconto dovrà pervenire alla Redazione del giornale l’ [email protected] al seguente indirizzo e-mail:

[email protected]

                                                               

oppure consegnato su supporto digitale (CD, penna USB, ecc.) presso la Redazione in Via Bellingera 4 a Busto Arsizio. I documenti in formato cartaceo saranno scartati.

 

 8CONSEGNA SCADENZA:

I Racconti dovranno pervenire agli indirizzi indicati come segue:

 

LETTORI  –  entro e non oltre il 30 Aprile 2020SCADUTO

 

STUDENTI e PICCOLI AUTORI  –  entro e non oltre il 31 MAGGIO 2020

 

Studenti e Piccoli Autori

dovranno consegnare i lavori ai Professori del loro Istituto, referenti per il Premio Letterario, oppure possono inviarlo direttamente all’indirizzo e-mail indicato.

 

9 – I contenuti del racconto dovranno avere quale unico limite la fantasia dell’autore senza ovviamente essere lesivi nei confronti di alcuno.

Saranno scartate le opere che non corrisponderanno a quanto richiesto nei precedenti punti.

 

10 – Ai sensi dell’art. 11 Legge 675/96 i partecipanti autorizzano l’organizzazione al trattamento dei loro dati anagrafici e biografici nell’ambito del Premio.

 

11 – Qualora l’organizzazione venisse a conoscenza, anche dopo le premiazioni, che (in violazione dell’art. 1) i racconti finalisti o premiati avevano già avuto riconoscimenti ad altri concorsi, erano già editi o pubblicati su riviste, antologie ecc., il partecipante dovrà restituire il Premio ricevuto e tale revoca sarà divulgata attraverso la stampa.

 

12 PUBBLICAZIONE Racconti:

fatte salve le condizioni di cui ai punti precedenti, i Racconti selezionati dalla Giuria e dalla Direzione del giornale l’ [email protected] potranno essere raccolti e pubblicati in uno o più libri, senza che ciò determini obblighi di alcun genere verso gli autori.

 

13 PREMI: Una Giuria stilerà la classifica dei lavori migliori (1° – 2° e 3° Premio) sia per la categoria Lettori, sia per la categoria Studenti, sia per i Piccoli Autori. Inoltre, per tutte

e 3 le categorie, la Giuria potrà assegnare altri premi sotto la voce, Menzione di Merito.

I racconti che risulteranno vincitori nella categoria Lettori e Studenti riceveranno,

in occasione della cerimonia di premiazione, un riconoscimento in denaro.

 

1° Premio: euro 1.000

2° Premio: euro 500

3° Premio: euro 250

 

I Premi assegnati ai primi 3 classificati della categoria Piccoli Autori potranno essere sottoforma di borsa di studio o a contenuto didattico.

 

14 – La partecipazione al Premio Letterario “Mille e… Una STORIA” costituisce implicita accettazione di tutte le norme del regolamento. Per quanto non previsto dal presente bando valgono le deliberazioni della Giuria.

 

NOTA – Tutte le informazioni relative al Premio Letterario Mille e… Una STORIA verranno comunicate ai partecipanti per e-mail o pubblicate sulle pagine del nostro giornale online (www.informazioneonline.it), nella rubrica Premio Letterario, a destra sotto la testata.

Copyright @2020

DALLE RUBRICHE