Provvedere
La pianta per terra compie un mese…

D’accordo, siamo ancora in agosto. Tolleranza buona, che diamine. Però, un mese con una pianta sradicata, con rami tagliati e divelti, in mezzo a un parcheggio ci sembra troppo. Abbandonate, poi in un luogo molto trafficato e frequentato come il parcheggio del Cimitero...

Gianluigi Marcora

BUSTO ARSIZIO

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

D’accordo, siamo ancora in agosto. Tolleranza buona, che diamine. Però, un mese con una pianta sradicata, con rami tagliati e divelti, in mezzo a un parcheggio, ci sembra troppo. Abbandonate, poi in un luogo molto trafficato, proprio il parcheggio del Cimitero in via Samarate, a Busto Arsizio.

La gente ci va, cerca un posto nell’ampio spazio e ne trova metà (proprio così), metà parcheggio occupato da piante e arbusti che (tra l’altro) stanno essiccando alla luce del sole. Tutto ciò è messo in salvaguardia con tanto di recinzione (le foto lo documentano) e le vetture che transitano fanno manovre “assurde” per entrare e uscire dal parcheggio.

Puntualizziamo: pur non avendo dei cartelli stradali chiarificatori, chi proviene da via Palestro e imbocca via Samarate, trova comodo entrare nel parcheggio tenendo davanti il chiosco del fioraio. Per uscire, prosegue oltre il chiosco e si ritrova in via Samarate. Ora, con l’inconveniente dell’albero divelto e dei rami tagliati e accatastati nella metà parcheggio, c’è chi non ce la fa a uscire dopo il chiosco del fioraio e occupa l’altra via di fuga; proprio quella di entrata al parcheggio.

Col bel risultato di trovarsi davanti le vetture che nel parcheggio devono entrare, con conseguente pericolo.

Domanda: chi deve portare via albero e rami vari dal parcheggio? Altra domanda: perché si è lasciato il lavoro a metà? Si sarebbe dovuto portare via il tutto, subito dopo il taglio della pianta e tutto quanto s’è tagliato, in modo da lasciare sgombro il parcheggio da utilizzare nella giusta maniera.

Il Cimitero di Busto Arsizio già dall’entrata principale, presenta qualche problema per via dei lavori in via Lonate; se poi aggiungessimo anche questo problema, si capiscono le lamentele dei visitatori di questo luogo sacro. Non stiamo qui a far retorica, tuttavia sarebbe bene risolvere in fretta il problema, per evitare guai maggiori. Quali? Citiamone uno: su via Samarate si viaggia troppo in fretta. Le strisce pedonali, ci sono, ma pochi automobilisti le rispettano. Vediamo di normalizzare anche qui la situazione. Per il bene di tutti.

Copyright @2018

DALLE RUBRICHE