La personale del pittore a Legnano dal 2 diecmbre
La pittura di Mariani è “poesia dell’anima”

La pittura di Rosaldo Mariani è unica nel suo genere. Ѐ una specie di introspezione dentro i meandri dell’anima. Rivela il tratto volitivo che manifesta un carattere non docile ma denso di creatività

Ogni quadro di Mariani è dipinto olio su tela. Qui sopra: Camminando verso la luce (cm 60 x 70)

Gianluigi Marcora

Busto Arsizio

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Pittura di sogni dentro la poesia. Uno sguardo fuggevole, un sorriso recondito, un battito d’ali oltre uno sguardo socievole. Ci sono tanti modi di “fare poesia”: uno è rivolto ad un viso pacato, a un attimo di collera, a uno sguardo sereno e pure dentro una meditazione selvaggia che abbia a scuotere l’anima.

La pittura di Rosaldo Mariani è unica nel suo genere. Ѐ una specie di introspezione dentro i meandri dell’anima che rivela il tratto volitivo che manifesta un carattere non docile, ma denso di creatività. Non ci sono spazi fuggevoli o metaforiche visioni: ci sono i visi nelle autentiche espressioni di vita. Donne e uomini protesi nell’infinito, dove l’immaginazione va a confondersi con la realtà, lasciando uno strascico di buoni pensieri che si tuffano nei ricordi.

Dentro “La ballerina” trovi un dialogo smorzato a metà. Il sorriso è interiore, ma la dolcezza del cuore va oltre i lineamenti del viso. Con “La mendicante di ricordi” trovi il gusto degli eventi passati che hanno lasciato traccia dentro il cuore. Ѐ vita proiettata nell’infinito. Chiamatela “esperienza”, ma un ricordo è un attimo intimo che fa rivivere. Dentro “Sospesi nell’ombra” trovi labbra socchiuse e occhi fissati nella penombra. Non esiste l’indefinito a oltranza, ma solo un progredire dentro la vita, quando a un giorno si accosta un altro giorno, in una specie di “rosario” che non avrà mai termine sino al perdurare dell’esistenza.

Poi, un’incognita. Rosaldo Mariani nel suo “Camminare verso la luce” traccia il suo carattere dolce e volitivo. Ѐ un senso di pace che vuol trasmettere a chi si immerge nella sua opera pittorica. La “luce” rischiara il suo cammino, ma consente a chi vive di quella luce di appropriarsi della sua esperienza. Nel quadro trovi gli abbracci del tempo e visioni stupefacenti colme di stupore. I tanti perché della vita sono ripresi dal pittore e li pone al giudizio di chi li osserva per arrivare a una meditazione attenta e propria che ingentilisce il vivere.

La pittura di Rosaldo Mariani contiene – sempre – argomenti di riflessione. Del resto, la sua poesia non è espressa in versi, ma semplicemente in tratti decisi, confortanti, reali e visibilmente gradevoli.

Andiamo a visitare la sua Personale che avrà luogo a Legnano “Galleria San Magno” con inaugurazione il giorno 2 dicembre alle ore 17.30. Sarà un modo semplice e lineare per gustare una poesia scritta coi sorrisi del cuore.

Rosaldo Mariani con il direttore Gianluigi Marcora. Sotto, nell’ordine: La ballerina (cm 60 x 70), La mendicante di ricordi (cm 60 x 70), Sospesi nell’ombra (cm 60 x 70), Camminando verso la luce (cm 60 x 70)

Copyright @2017

NELLA STESSA CATEGORIA

DALLE RUBRICHE