SABATO 22 SETTEMBRE OPEN DAY UNDER 12 FEMMINILE
La Pro Patria è femmina: un calcio alla violenza

Mentre la serie C è già alle prese con la violenza negli stadi, la Pro Patria vede rosa, rilanciando l'open day calcio femminile: si parte sabato 22 settembre

GIOGARA

Mattia Brazzelli Lualdi

BUSTO ARSIZIO

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Dopo il grave episodio di violenza accaduto a Lucca, con tre tifose dell’Arezzo (una di 77 anni) aggredite all’esterno dello stadio “Porta Elisa” al termine del derby toscano vinto dagli amaranto, la risposta della Pro Patria non si è fatta attendere.

La società bustocca, una della società più a tinte rosa dell’intera categoria grazie alla presidentessa Patrizia Testa, alle figlie Stefania e Francesca Salmerigo, alla collaboratrice Gabriella Ranieri e alla fisioterapista del vivaio Giulia Grindati (senza dimenticare le tante super-tifose biancoblù presenti allo stadio, in casa come in trasferta), ha infatti ufficialmente lanciato la campagna per l’open day calcio femminile under 12, in programma sabato 22 settembre e sabato 6 ottobre (dalle ore 17 alle 19) allo stadio “Speroni”.

Un segnale importante, a testimonianza del buon lavoro in corso in via Ca’ Bianca nonostante l’annoso problema dei campi d’allenamento (settembre sta finendo…), ma soprattutto un messaggio importante al mondo del calcio: un calcio sempre più malato, bisognoso di regole, di rispetto e di donne.

Copyright @2018