DOMENICA (ORE 18.30) TRASFERTA A PIACENZA
La Pro Patria si rifà il look: abito e maglia del centenario

Per la trasferta di domenica a Piacenza i tigrotti sfoggeranno l'abito ufficiale, mentre per la gara con l'Albissola la maglia del centenario

Mattia Brazzelli Lualdi

BUSTO ARSIZIO

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Chi si ferma…è perduto.

Non si è ancora spenta l’eco strepitosa del vittorioso derby del Ticino, con la Pro capace di mettere nuovamente al tappeto il Novara per 1-0 e portarsi così a 40 punti in classifica, che in casa biancoblù è già tempo di guardare avanti. All’orizzonte non c’è soltanto la prossima gara di campionato, in programma domenica (ore 18.30) allo stadio “Garilli” di Piacenza, ma c’è soprattutto il centenario del 28 febbraio 2019, da festeggiare e celebrare con l’abito (e la maglia) delle grandi occasioni.

A partire proprio dalla trasferta di Piacenza – guarda caso la città del Cashmere, guarda caso in casa di una Lupa fondata anch’essa nel 1919 – giocatori e staff della Pro Patria potranno sfoderare la nuova divisa ufficiale: un abito nero griffato dal main sponsor Corti.

Un bel presentarsi insomma per i tigrotti della presidentessa Testa; ma non è tutto: per la partita casalinga del 24 febbraio contro l’Albissola, i biancoblù di Javorcic potranno anche sfoggiare la maglia del centenario, con tanto di scudetto cucito sul petto, presentata in anteprima al Pro Patria Museum nel giorno di San Valentino, alla presenza dell’Assessore allo Sport Gigi Farioli (“miglior giorno non ci poteva essere per esprimere l’amore verso la Pro“) e alla first lady bustocca: “Mi auguro che in tutte le famiglie di Busto ci sia una maglia della Pro Patria, perché questa Pro Patria è l’immagine pulita del calcio“.

Appoggiandoci appositamente ad un marchio storico come la Mitre, abbiamo voluto riproporre – il responsabile marketing Luca Mottin svela qualche dettaglio – la maglia originaria del 1919, con lo stesso numero di righe, alle stesse distanze e con i bottoni, in quanto i laccetti furono solo successivi“.

Sono sempre più contento ed orgoglioso – il commento del diesse Sandro Turotti – di far parte della Pro Patria del centenario”.

E’ importantissimo per l’immagine di una società che sta continuando a crescere – l’analisi di Javorcic – ma in campo dovremo continuare ad indossare la tuta da lavoro, sporcandola col sudore“.

Le maglie – da collezionisti (taglie M, L e XL) e a numero limitato (per il momento 500)- saranno in vendita dal 1 marzo (il giorno dopo il centenario del 28 febbraio 2019) presso la segreteria del settore giovanile biancoblù (9.30-12.30, 14.30-18.30) ai seguenti prezzi: kit completo (maglia, pantaloncini e calzettoni): 100 euro; solo maglia: 80 euro; pantaloncini: 20 euro; calzettoni: 10 euro. In anteprima il 24 febbraio al termine della gara con l’Albissola presso il Pro Patria Museum. Per prenotazioni: [email protected]

Copyright @2019