Si percorrerà una strada alternativa
La rotonda sul Sempione non si farà

Il Comune di Busto rinuncia alla rotonda sul Sempione. Il rondò avrebbe sostituito i semafori lungo il tratto di strada tra le vie Tasso (sul territorio di Busto) e Unità d’Italia (Olgiate). Problemi con gli espropri e progetto abbandonato. Si percorrerà una strada alternativa riqualificando l’impianto semaforico per renderlo più sicuro

Loretta Girola

olgiate olona

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Il Comune di Busto rinuncia alla rotonda sul Sempione. Il rondò avrebbe sostituito i semafori lungo il tratto di strada tra le vie Tasso (sul territorio di Busto) e Unità d’Italia (Olgiate).

Il progetto, inserito all’interno del Piano delle Opere Pubbliche di Busto nel 2013, prevedeva la sostituzione dell’incrocio semaforico attualmente esistente in prossimità dei Magazzini Uboldi e del Tiro a segno con una rotonda; era stato recepito nello stesso anno dal Comune di Olgiate, che non si era dimostrato contrario al progetto nato con lo scopo di rendere più sicuro un incrocio dove, nel corso degli anni, si sono verificati diversi incidenti anche di grave entità. A causa di alcuni problemi incontrati con gli espropri, però, il progetto è stato abbandonato nelle scorse settimane; cittadini e attività commerciali, infatti, non si sono rivelati disposti a cedere parte dei loro giardini e parcheggi al Comune di Busto per realizzare la nuova rotatoria.

A Palazzo Gilardoni avrebbero dunque deciso di “cambiare strada” e di riqualificare l’intersezione, arretrando i semafori che incontrano gli automobilisti provenienti da Olgiate e Busto, in modo da avere una carreggiata più libera e sicura. Inoltre, si posizioneranno dei nuovi semafori con lampade a led e si interverrà anche sull’illuminazione pubblica. Da parte sua, il Comune di Olgiate Olona accoglierebbe favorevolmente questa nuova proposta, anche perché gli oneri dei lavori, decisamente inferiori al progetto precedente, sarebbero tutti a carico dell’amministrazione confinante.

Interpellato sull’argomento in qualità di esperto tecnico, il Comandante della Polizia Locale di Olgiate, Alfonso Castellone, auspica la realizzazione di attraversamenti più sicuri e che il nuovo impianto venga messo in funzione H24 (attualmente, infatti, i semafori si spengono alle 23 per riaccendersi alle 6 del mattino).

Al momento, viene solo ventilata l’ipotesi che nei prossimi mesi si possa realizzare una nuova rotonda poco più in là, all’incrocio tra il Sempione e via Valle Olona, ma non c’è nulla di certo e definitivo. Di sicuro non si farà la rotonda, inizialmente prevista, sul Sempione tra le vie Tasso e Unità d’Italia.

Copyright @2018