È NECESSARIO IL RISPETTO DELLE REGOLE
“Se la situazione non cambia inizieremo a fare sanzioni”

Da sempre, nelle fasce orarie di ingresso e di uscita degli alunni, la viabilità davanti alle scuole medie Dante Alighieri diventa parecchio caotica, e questo ha spinto la Polizia Locale a sottolineare come questi comportamenti possano rappresentare anche un pericolo per i ragazzi e per i pedoni

Loretta Girola

olgiate olona

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Da sempre, nelle fasce orarie di ingresso e di uscita degli alunni, la viabilità davanti alle scuole medie Dante Alighieri diventa parecchio caotica, e questo ha spinto la Polizia Locale a sottolineare come questi comportamenti possano rappresentare anche un pericolo per i ragazzi e per i pedoni.

“Da sempre la viabilità di fronte alle medie è un problema – spiega il Comandante della Polizia Locale Alfonso Castellone – ma da quando ci sono i lavori sul ponte la situazione è peggiorata; è vero che durante gli orari di entrata e di uscita chiudiamo un occhio su tanto, ma ci sono dei comportamenti che non possono essere accettati, e che rappresentano un pericolo per tutti. Capiamo che nella zona della scuola il parcheggio è poco, ma non è possibile bloccare il traffico per far scendere i figli dalla macchina fermata per diversi minuti in mezzo all’incrocio, e ci sono dei punti dove è necessario lasciare sempre libero il passaggio, in particolare in prossimità dell’incrocio, sugli attraversamenti pedonali e sul passaggio pedonale di via Gonzaga. Inoltre vorremmo ricordare che chi trova parcheggio prima dell’uscita dei ragazzi, a causa del blocco della circolazione, non può spostare l’auto fino a che non si dà il segnale di riapertura del traffico, e non si deve dimenticare che il tratto chiuso è solo quello tra vi Gonzaga e via Vittorio Veneto, e quindi nel resto della strada si deve prestare attenzione e si devono seguire le regole del codice. Chiediamo ai genitori di evitare il più possibile di arrivare con la macchina sino all’ingresso della scuola, capiamo i problemi di parcheggio, lo ribadisco, ma non è un così grande sacrificio fare qualche passo a piedi; si tratta di gesti di buona volontà che possono fare realmente la differenza.

Se tutti si comportassero in maniera più disciplinata, gli Agenti presenti potrebbero concentrarsi meno sul traffico e riuscirebbero anche a controllare maggiormente i ragazzi fuori dalla scuola, accertandosi che nessuno assuma comportamenti scorretti o a rischio. Infine vorremmo sottolineare che non sempre la Polizia Locale può essere presente fuori dalla scuola; a volte capita che la pattuglia sia altrove per rilevare un incidente o per altri motivi, e in questo caso di fronte all’ingresso sono presenti i volontari.

Anche in questo caso valgono le stesse regole, e si chiede di rispettarle e di rispettare allo stesso modo i volontari, che svolgono un prezioso servizio per tutta la comunità. La collaborazione di tutti è fondamentale, sia per la sicurezza dei vostri figli che per quella dei figli degli altri, e se la situazione non cambierà ci troveremo costretti a iniziare a sanzionare tutti i comportamenti scorretti che mettono i ragazzi”.

Copyright @2018