L’aiuto concreto offerto da Leonardo
La “solidarietà tecnica” a supporto delle istituzioni

Leonardo effettuerà a supporto della Protezione Civile una serie di voli-navetta per assicurare il trasporto di materiale medico. In più metterà a disposizione piloti e 3 elicotteri per le operazioni di assistenza sanitaria

CASCINA COSTA

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

La grande azione di riconversione produttiva che gran parte delle imprese italiane ha intrapreso, a causa dell’emergenza sanitaria che ha colpito l’intero sistema Italia, vede la principale azienda industriale italiana (e tra le più importanti dell’aerospazio, difesa e sicurezza a livello mondiale) in prima linea.

Leonardo, infatti, attraverso l’utilizzo di due aerei da trasporto della divisione velivoli (un C-27J ed un ATR 72), effettuerà a supporto della Protezione Civile – con propri equipaggi – una serie di voli-navetta tra scali italiani e le località richieste dall’emergenza (comprese quelle internazionali), così da assicurare il trasporto di materiale medico (respiratori, mascherine) e così da garantire autonomia e flessibilità operativa.

Inoltre, al fine di garantire il supporto tecnico alla flotta di elicotteri delle Forze Armate, delle istituzioni, delle Forze di Polizia e delle eliambulanze impegnate, la divisione elicotteri di Leonardo ha messo a disposizione i propri piloti e 3 elicotteri (2 del tipo AW139 e 1 del tipo AW189) in diverse configurazioni, oltre ai servizi di manutenzione e operatività, per le operazioni di assistenza sanitaria della Protezione Civile.

Un’altra importante azione di supporto è (presso il sito produttivo di Grottaglie e quello di La Spezia) la realizzazione, mediante la tecnologia di additive manufacturing (stampa in 3D), di un primo lotto di valvole per integrare l’iniziativa della società Isinnova di Brescia che ha sviluppato il progetto di valvole in materiale plastico in grado di modificare un particolare modello di maschere subacquee e trasformarle in respiratori per terapie sub-intensive.

A partire dal prossimo 6 aprile, Leonardo offrirà gratuitamente per 2 mesi un servizio di threat intelligence specificamente progettato per supportare le aziende nel miglioramento delle proprie difese cibernetiche in questa fase  di maggiore esposizione dovuta al massiccio ricorso al cosiddetto smart working.

Questo servizio, messo a disposizione dalla divisione cyber di Leonardo, verrà offerto alle prime 100 aziende che ne richiederanno l’utilizzo e permetterà di monitorare le principali minacce cibernetiche in circolazione, consentendo così di “coprire” le eventuali vulnerabilità connesse.

Copyright @2020