BUSTO-TRIESTE: 18-6
Raffiche di Sport Management: Rosanò partecipa alla goleada

Con Fondelli e Luongo in serata da poker (di reti) il Banco Bpm Sport Management si sbarazza senza troppa fatica della pratica Trieste

Igor Mutinari

BUSTO ARSIZIO

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Di ritorno dalla trasferta fruttuosa a Berlino in Champions in League, il Banco Bpm Sport Management non ha problemi a battere nella vasca amica della piscina “Manara” la Pallanuoto Trieste. Il punteggio finale è un eloquente 18-6. Con Nicosia in porta e Rosanò (nella foto) in distinta al posto di Giuseppe Valentino – il baby bustocco andrà anche a segno nell’ultimo quarto – i mastini di coach Baldineti non soffrono praticamente mai e giocano in scioltezza trovando con continuità la via del goal, in un match senza storia fin dal via.

Doppio top scorer per i bustocchi: con 4 segnature all’habitué Luongo si aggiunge Fondelli. Bene anche Damonte con una tripletta.

Il prossimo impegno per i mastini saranno le Final Four di Coppa Italia che si giocheranno a Bari da venerdì 8 marzo a domenica 10. Luongo e compagni esordiranno venerdì 8 contro il Bogliasco alle ore 18.00 nel quarto di finale.

Le voci del post partita
Gianmarco Nicosia“Siamo partiti con un grande ritmo come ci aveva chiesto mister Baldineti e sono contento di questo anche perché, nell’ultimo periodo, non abbiamo brillato in difesa. È stata una buona prova e ora ci aspettiamo di fare bene la settimana prossima a Bari in Coppa Italia”.

Il film della partita
Primo quarto: Di Somma apre subito le danze dopo nemmeno due minuti, ma metà della prima frazione hanno già messo l’ipoteca sul match grazie alle reti di Fondelli (2) e Luongo (4-0). Vico accorcia per i friulani, ma poco prima della sirena Fondelli fissa il punteggio su un eloquente 5-1.

Secondo quarto: Petronio prova a sorprendere i mastini, ma Di Somma, Luongo (2) e Dolce piazzano un nuovo parziale di 4-0. A un minuto dall’intervallo lungo è Mladossich a indorare la pillola (9-3).

Terzo quarto: La musica non cambia neanche nella terza frazione con i mastini a trovare ripetutamente la via del goal: Alesiani, Damonte, Drasovic e Luongo griffano il 13-3. La doppietta di Damonte permette ai padroni di casa di allungare ancora, ma a una manciata di secondi dall’ultimo intervallo Podgornik fissa il punteggio sul 15-4.

Quarto quarto: L’ultima frazione è semplice accademia e serve solo a fissare il risultato finale sul 18-6 in virtù delle segnature di Fondelli, Alessio Rosanò e Bruni per i bustocchi, Mezzarobba e Vico per i friulani.

Tabellino
Banco Bpm Sport Management-Trieste 18-6
Parziali 5-1, 4-2, 6-1, 3-2
Sport Management: Lazovic, Dolce 1, Damonte 3, Alesiani 1, Fondelli 4, Di Somma 2, Drasovic 1, Bruni 1, Mirarchi, Luongo 4, Casasola, Rosano’ 1, Nicosia. All. Baldineti.
Trieste: Oliva, Podgornik 1, Petronio 1, Mladossich 1, Giorgi, Panerai, Gogov, Turkovic, Vico 2, Mezzarobba 1, Spadoni, Rocchi, Persegatti. All. Bettini
Arbitri: Ferrari e Rovida.
Uscito per limite di falli Petronio (T) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Sport Management 4/11; Pallanuoto Trieste 3/7. Nicosia in porta per la Sport Management, Persegatti in porta per la Pallanuoto Trieste nel quarto tempo. Spettatori 100 circa.

Risultati
Banco Bpm Sport Management-Trieste 18-6,  Napoli-Catania 8-7, Ortigia-Quinto 8-7, Lazio-Pro Recco 6-22, Savona-Posillipo 9-7, Florentia-Roma 8-9, Brescia-Bogliasco 10-6.

Classifica
Pro Recco e Brescia 57, Banco Bpm Sport Management 48, Posillipo 34, Ortigia 29, Florentia e Lazio 28, Quinto 25, Roma 24, Savona 21, Napoli 20, Trieste 18, Catania 13, Bogliasco 10.

Prossimo turno
Quinto-Banco Bpm Sport Management, Pro Recco-Napoli, Bogliasco-Ortigia, Posillipo-Brescia, Roma-Savona, Catania-Florentia, Trieste-Lazio.

Copyright @2019

NELLA STESSA CATEGORIA