BUSTO-LAZIO 20-4
La Sport Management travolge la Lazio, ora testa allo Jug

Il Banco Bpm Sport Management, con un Alesiani ispirato, sbriga la pratica Lazio e può concentrarsi al big match di Champions League: mercoledì 27 marzo alle 19.00 alla Manara arriva lo Jug Dubrovnik (ingresso gratuito)

Igor Mutinari

busto arsizio

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Grande prova del Banco Bpm Sport Management che si sbarazza agilmente della Lazio e si prepara quindi al meglio alla partitissima di Champions League con lo Jug Dubrovnik.

Procediamo con ordine. Nel match valido per la nona giornata del girone di ritorno i mastini di coach Baldineti dominano alla Manara la Lazio con il punteggio di 20-4 che non lascia adito a fraintendimenti sulla differenza tra le due squadre.

Il risultato non è mai in dubbio: Luongo e compagni trovano con costanza la via della rete e non segnano mai meno di quattro goal per ogni quarto, mentre la squadra romana fatica terribilmente e va referto una sola volta per ciascun parziale.

Top scorer bustocco è Jacopo Alesiani con 5 segnature all’attivo, Mirarchi e Drasovic ne segnano “solo” 3. Coach Baldineti deve fare ancora a meno di Fondelli, al suo posto il baby Marchetti. Ed il giovane mastino, portieri a parte, è l’unico giocatore a non andare a referto: sono ben dieci difatti, i bustocchi a trovare la via della rete, una vera e propria cooperativa del goal.

La squadra di patron Sergio Tosi ora mette nel mirino un’altra sfida cruciale: mercoledì 27 marzo alle ore 19,00, ancora nella nelle acque amiche della piscina Manara, si giocherà lo scontro al vertice nel girone B di Champions League. A Busto arriverà lo Jug Dubrovnik, attualmente primo in classica con 6 lunghezze di vantaggio proprio sui mastini. Luongo e compagni non potranno fare sconti perché nelle ultime giornate poi, oltre alo scontro con l’Hannover, giocheranno in trasferta sia con l’Olympiacos Pireo che con il Szolnoki, le due dirette inseguitrici. Data l’importanza della sfida, l’ingresso alla partita sarà gratuito.

Il film della partita

Primo quarto: I mastini mettono in chiaro subito le proprie intenzioni con la doppietta di un ispirato Alesiani. Leporale accorcia le distanze ma prima Bruni e poi Drasovic (2) fissano il punteggio sul 5-1.

Secondo quarto: Luongo si iscrive subito a referto, imitato prontamente da Dolce e Di Somma (8-1). Ancora Leporale trova la via del goal per i suoi ma ancora Luongo e poi Casasola a cinque secondi dal cambio campo valgono un eloquente 10-2.

Terzo quarto: Con i tre punti in ghiaccio, è ancora Leporale a segnare, ma in rapida successione Valentino, Alesiani (2) e Mirarchi evidenziano il 14-3.

Quarto quarto: Narciso segna il quarto laziale su rigore con il finale di match però che è ancora tutto bustocco grazie alle reti di Damonte (2), Drasovic, Alesiani e Mirarchi (2) che sul filo dello scadere griffa il 20-4 finale.

Tabellino
Banco Bpm Sport Management-SS Lazio Nuoto: 20-4
(5-1, 5-1, 4-1, 6-1)
Banco Bpm Sport Management: Lazovic, Dolce 1, Damonte 2, Alesiani 5, Marchetti, Di Somma 1, Drasovic 3, Bruni 1, Mirarchi 3, Luongo 2, Casasola 1, Valentino 1, Nicosia. All. Baldineti
SS Lazio Nuoto: Correggia, Ferrante, Colosimo, Sebastiani, Vitale, Antonucci, Giorgi, Bobbi, Leporale 3, Narciso 1 (1 rig.), Biancolilla, Marini, Garofalo. All. Sebastianutti
Arbitri: Alfi e Nicolosi
Note: Nessun uscito per limite di falli. Superiorità numeriche: Sport Management 4/5 e SS Lazio Nuoto 1/6 + 1 rigore. In porta Garofalo (L) nel quarto tempo. Spettatori 100 circa.

Risultati
Banco Bpm Sport Management-Lazio 20-4, Ortigia-Posillipo 5-9, Savona-Catania 8-6, Brescia-Roma, Napoli-Trieste, Florentia-Pro Recco, Genova Quinto-Bogliasco.

Classifica
Pro Recco e Brescia 60, Banco Bpm Sport Management 54, Posillipo 37, Ortigia 32, Florentia e Lazio 28, Roma, Genova Quinto e Savona 25, Trieste 21, Napoli 20, Catania 16, Bogliasco 10.

Prossimo turno
Bogliasco-Banco Bpm Sport Management, Roma-Ortigia, Trieste-Florentia, Posillipo-Genova Quinto, Lazio-Napoli, Catania-Brescia, Pro Recco-Savona.

Copyright @2019