BUSTO-HANNOVER 12-7
La Sport Management è sempre Champions, ma non basta ancora / Le foto

In Champions League il Banco Bpm Sport Management batte l'Hannover in una gara dominata per tutto il tempo. Complici i risultati delle dirette concorrenti, i mastini non possono ancora festeggiare l'accesso alle Final Eight

Igor Mutinari

busto arsizio

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Nella dodicesima giornata del girone B di Champions League, il Banco Bpm Sport Management, nella vasca amica della piscina Manara, ha la meglio sui tedeschi della Waspo Hannover per 12-7 in una partita completamente dominata dall’inizio alla fine dai bustocchi.

I mastini partono subito forte e dominano i primi tre set, soltanto sul finale, a vittoria acquisita, i tedeschi tentano di limitare i danni. Nel match della Manara spicca la prova di Luongo, con un poker di reti. Doppiette anche per Damonte e Alesiani.

La squadra di coach Baldineti dovrà ancora però soffrire nelle ultime due sfide cruciali: le dirette concorrenti hanno entrambe vinto. Se per l’Olympiakos Pireo la vittoria era scontata a Berlino, la capolista Yug Dubrovnik ha perso inaspettatamente in casa del Szolnoki. I mastini nelle ultime due trasferte in in Ungheria e in Grecia saranno comunque artefici del proprio destino.

Luongo e compagni devono mettere da parte l’Europa e concentrarsi sul campionato. Mercoledì 17 marzo i mastini saranno impegnati in casa del fanalino di coda Bogliasco.

Il film della partita

Primo quarto: Busto passa subito in vantaggio con i due goal di Di Somma e Luongo,  Brguljian accorcia le distanze e fissa il punteggio al primo intervallo sul 2-1.

Secondo quarto: Brguljian segna il 2-2 ma Luongo effettua il sorpasso, Dolce e Mirarchi coronano il 5-2.

Terzo quarto: Drasovic e la doppietta di Luongo valgono un importante 8-2 . Il solito Brguljian prova  a tenere in vita i suoi con l’8-3. Radovic segna su rigore ma gli risponde subito Di Somma  con il 9-4.

Ultimo quarto: Damonte segna il 10-4 ma Radovic e Real resistono raggiungendo il 10-6. Damonte riporta i mastini a +5. Real segna raggiungendo l’11-7. A tre minuti dalla fine Damonte raggiunge il limite dei falli. Alesiani griffa il 12-7. Drasovic a pochi secondi dalla fine viene espulso ma il match si chiude rapidamente sul 12-7.

Tabellino

Banco Bpm Sport Management-Waspo Hannover 12-7
(2-1, 3-1, 4-2, 3-3)
Banco Bpm Sport Management: Lazovic, Dolce 1, Damonte 2, Alesiani 1, Fondelli, Di Somma 2, Drasovic 1, Bruni, Mirarchi 1, Luongo 4, Casasola, Valentino, Nicosia. All. Baldineti.
Waspo Hannover: Schenkel, Corusic, Ban, Bukowski, Real 2, Brguljan 3, Radovic 2, Jokic, Preuss, Shuetze, Sekulic, Estrany, Giorgetti, Winklhorst, Goetz.

Risultati
Banco Bpm Sport Management-Waspo Hannover 12-7, Spandau-Olympiacos Pireo 3-11, Mladost Zagabria-Jadran Spalato,  Szolnoki-Jug Dubrovnik 10-7.

Classifica
Jug Dubrovnik 29, Banco Bpm Sport Management 26, Olympiacos Pireo 24, Szolnoki 21, Jadran Spalato e Waspo Hannover 9, Mladost Zagabria 8, Spandau 7.

Prossimo turno
24 aprile 2019
Szolnoki-Banco Bpm Sport Management, Jug Dubrovnik-Jadran Spalato, Spandau-Mladost Zagabria, Olympiacos Pireo-Waspo Hannover.

Copyright @2019