Scandicci-Busto 3-2 (22-25, 25-23, 25-21, 23-25, 15-12)
La Uyba sfiora l’impresa, Re Carlo vince in rimonta

La Unet e-work Busto Arsizio cede solo al tie-break a Scandicci. Tra le mille stelle di Parisi, decide il match la ex Caracuta- Herbots segna 21 punti

Igor Mutinari

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Ad un passo dall’impresa! La Unet e-work Busto Arsizio mette alle corde le stelle della Savino del Bene Scandicci e perde solo al tie-break al cospetto di una pazzesca Haak. Il punteggio di 3-2 racconta bene l’equilibrio visto in toscana. A decidere il match sono però le mosse dalla panchina dell’ex Carlo Parisi che pesca Mitchem e, soprattutto, Caracuta, altra ex del match. Mencarelli, invece, deve rinunciare ancora a Samadan, ma riesce nel giorno del suo cinquantaseiesimo compleanno a organizzare una partita per mettere in difficoltà le tantissime stelle avversarie. E davvero per un soffio la squadra non lo ripaga con un’impresa al cospetto di Re Carlo.

Le farfalle dominano il primo set, nonostante un brivido nel finale, ma vengono rimontate nel secondo. Il terzo set è uno show di Haak mentre il quarto sancisce la rimonta bustocca. Il tie-break è deciso poi dalla classe della giovane svedese.

Tra le fila biancorosse piace la prova di Herbots (21 punti), benissimo anche Meijners che impiegata dalla panchina dapprima come opposto e poi come banda racimola ben 19 punti. Si conferma anche Bonifacio con 14 punti e 7 muri.

Il punto preso in Toscana sarebbe “tanta roba” se Monza non avesse battuto Novara nell’altro anticipo: ora le brianzole, che hanno una partita in più, sono un punto avanti in classifica.

Le farfalle continuano la loro marcia e si spostano in Europa: destinazione Ungheria. Per la partita di andata della semifinale di Coppa Cev, Gennari e compagne saranno impegnate martedì 26 febbraio alle ore 20.30 in casa del Bekescsaba, il ritorno al PalaYamamay è previsto per martedì 5 marzo.

Pagelle
Piani sv, Peruzzo sv, Herbots 7.5, Grobelna 5, Gennari 6.5, Cumino sv, Orro 6.5, Leonardi 6.5, Bonifacio 7, Meijners 7, Berti 6.5, Botezat 5.5. All. Mencarelli 6.5.

Le voci del post partita
Alessia Orro: “Ci è mancato il guizzo finale, per poco non abbiamo vinto il punto a punto bel tie-break in cui potevamo fare meglio. Il quarto posto finale sarebbe importantissimo, deve essere il nostro obiettivo. Noi non molliamo”.

Coach Marco Mencarelli“La partita di oggi complessivamente mi vede soddisfatto, abbiamo lottato con tanta determinazione anche se è mancata un po’ di lucidità. Siamo riuscite a far giocare una partita normale ad Haak e mettere fuori gioco Vasileva, ma non abbiamo parato l’ingresso in campo di Mitchem. Paghiamo il nostro essere altalenanti in attacco contro queste squadre, soprattutto fuoricasa”.

Il film della partita
Nel cuore della toscana, le farfalle sono seguite dal solito manipolo di supertifosi biancorossi. Coach Mencarelli schiera il sestetto migliore: Orro in diagonale con Grobelna, Bonifacio e Botezat al centro, Herbots e Gennari in banda, Leonardi libero. Risponde Parisi con Malinov-Haak, Adenizia-Stevanovic, Bosetti-Vasileva, Merlo. Farfalle in divisa biancorossa, toscane in blu.

Primo set: Con l’ace di Gennari e il muro di Bonifacio Busto parte benissimo (1-4), anche Orro si fa sentire dai nove metri (3-7) e le farfalle si difendono con i denti (13-17). Vasileva trova però un’ace in un momento clou (21-22). Bonifacio e Gennari non sbagliano e conquistano tre set-point: per quanto visto nel parziale è giusto che sia il muro di Bonifacio a chiuderlo (22-25).

Secondo set: Mencarelli schiera Meijners nel ruolo di opposto e mamma Flo lo ripaga subito con una doppietta (1-3). La squadra di Parisi però si risveglia (8-5). Sul 17-14 Mencarelli prova a mischiare le carte: Berti prende il posto di Botezat. L’idea non porta risultati con Bosetti che pesca il 20-14. Le farfalle però provano a darsi la scossa (20-17) e la doppietta di Herbots accende il finale (23-23). Haak e Stevanovic però pareggiano il conto dei set (25-23).

Terzo set: Mencarelli conferma sia Meijners che Berti, mentre Parisi si affida in regia alla ex Caracuta. L’avvio del parziale è in totale equilibrio (7-7) ma Haak prova a rompere lo status quo (12-10), Scandicci tocca il 15-11 ma Busto prova a rialzare la testa (16-15). Ancora Haak, la giovane svedese mette il 20-16 che, di fatto, è l’allungo decisivo per il 25-21 di Mitchem.

Quarto set: Mencarelli prova la trazione anteriore con il tridente Grobelna-Meijners-Herbots. Orro piazza di giustezza l’ace del 2-4 ma la solita Haak pareggia (6-6). Berti incappa nel muro di Mitchem (11-9) ma Flo pareggia dopo la strigliata di Mencarelli (12-12). Stevanovic allunga ancora (15-13), Busto rientra ancora (15-15) con Bonifacio, ma Stevanovic piazza l’ace del 18-16. Le farfalle trovano ancora la forza di reagire (19-20). Flo fa e disfa (dal 19-22 al 21-22) ma mette a terra il pallone del tie-break (23-25).

Tie-Break: Busto parte come meglio non potrebbe (2-4), Scandicci pareggia ma Herbots si riprende un break (5-7) e Caracuta pareggia ancora. Haak spacca l’equilibrio (11-9) e Scandicci vince il match (15-12) ancora la bomber svedese.

Tabellino
Savino Del Bene Scandicci-Unet e-work Buto Arsizio 3-2

(22-25, 25-23, 25-21, 23-25, 15-12)
Savino del Bene Scandicci: Mastrodicasa ne, Bisconti, Malinov 2, Adenizia 7, Mitchem 16, Merlo (L), Papa, Haak 28, Mazzaro ne, Zago ne, Caracuta 1, Stevanovic 13, Bosetti L. 10, Vasileva 7. All. Parisi. Battute: vincenti 7, errate 5. Muri: 17.
Unet E-Work Busto Arsizio: Piani ne, Peruzzo ne, Herbots 21, Grobelna 6, Gennari 13, Cumino, Orro 5, Leonardi (L), Bonifacio 14, Meijners 19, Berti 8, Botezat. All. Mencarelli, 2° Musso. Battute: vincenti 5 (Gennari 3), errate 17- Muri: 10 (Bonifacio 7).
Arbitri: Saltalippi e Santi
Durata set: 24′, 31′, 27′, 29′, 16′. Tot.: 127′.
Spettatori: 1100 (50 da Busto)

Programma
Scandicci-Uyba 3-2, Monza-Novara 3-1, Club Italia-Conegliano, Brescia-Casalmaggiore, Filottrano-Bergamo, Firenze-Cuneo. Riposa: Chieri.

Classifica
Conegliano 46; Novara 46; Scandicci 44; Monza 37; Unet E-Work Busto Arsizio 36; Casalmaggiore 35; Firenze 29; Cuneo 27; Brescia 24; Bergamo 24; Filottrano 11; Chieri 5; Club Italia 2.

Prossimo turno
Domenica 3 marzo
Uyba-Brescia (sabato 2 marzo, ore 20.30), Conegliano-Scandicci, Casalmaggiore-Monza, Bergamo-Chieri, Cuneo-Filottrano, Firenze-Club Italia. Riposa: Novara.

Copyright @2019