Colta sul fatto in via Galvani
Ladra nomade e incinta arrestata dalla polizia di Busto

Una nomade, sorpresa e bloccata dal proprietario di casa, è stata arrestata sabato pomeriggio dalla volante del Commissariato della Polizia di Stato di Busto Arsizio in flagranza di reato

BUSTO ARSIZIO

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Una nomade, sorpresa e bloccata dal proprietario di casa, è stata arrestata sabato pomeriggio dalla volante del Commissariato della Polizia di Stato di Busto Arsizio in flagrante furto con scasso in abitazione. Erano circa le 15 quando il proprietario di un appartamento in via Galvani ha richiesto l’intervento della pattuglia spiegando che poco prima, nel rincasare, aveva sorpreso due donne intente a rovistare nelle stanze. Mentre una era riuscita a fuggire, l’altra era stata da lui trattenuta sul pianerottolo. Arrivati sul posto gli agenti hanno perquisito la donna, trovandola in possesso di arnesi da scasso, con i quali era stato forzato il portoncino di ingresso, e di tre vasi ornamentali rubati nella camera da letto. Si è reso a quel punto necessario accompagnare la ragazza in Commissariato, anche per poterla compiutamente identificare considerato che lei dichiarava di essere minorenne, incinta e senza fissa dimora. Mentre lo stato di gravidanza è stato confermato dagli esami effettuati in ospedale, diverso si è rivelato l’esito degli accertamenti sull’età e il domicilio: è infatti emerso che alla ragazza, una nomade con diversi precedenti anche per reati contro il patrimonio, in occasione di una denuncia rimediata a Padova nel 2018, era stata attribuita l’età ossea di almeno 18 anni. Si è verificato anche che la giovane aveva la disponibilità di un appartamento nel comune di Busnago (Monza Brianza) del quale tra l’altro possedeva chiavi. Terminati gli accertamenti la ragazza è stata arrestata in flagrante furto con scasso in abitazione e condotta, in attesa della convalida, ai domiciliari. Sono in corso indagini per identificare la complice fuggita.

Copyright @2019