Dalle 10 alle 12 e dalle 16 alle 18 in via Ca’ Bianca
L’Antoniana è già pronta a ripartire: sabato c’è l’open day

Sarà possibile visitare in piena sicurezza gli spazi del campo sportivo ed essere informati su orari di allenamento e attività e conoscere gli allenatori delle diverse squadre

BUSTO ARSIZIO

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

L’emergenza sanitaria ha colpito anche il mondo dello sport, calcio compreso. In mezzo a tante incertezze, c’è però un punto fermo: la volontà della società Antoniana di farsi trovare pronta non appena la Federazione darà il via libera alla ripartenza.

“Noi, in realtà, siamo già pronti, grazie – bisogna dirlo – ai grandi sacrifici del nostro presidente”, afferma il direttore generale Giuseppe Abenante. E l’occasione per conoscere di persona la realtà di via Ca’ Bianca si terrà sabato 18 luglio con l’open day.

Come ogni anno, sarà possibile visitare gli spazi del campo sportivo ed essere informati puntualmente su orari di allenamento e attività e conoscere gli allenatori delle diverse squadre.
A tal proposito, Abenante sottolinea che “abbiamo qualche difficoltà con le annate 2004 e 2006, ma ovviamente l’appuntamento di sabato è rivolto a tutti i bambini e ragazzi nati tra il 2004 e il 2015”.

Dalle 10 alle 12 e dalle 16 alle 18, il team giallorosso è pronto a soddisfare tutte le curiosità degli interessati. Ovviamente, in tempo di Covid, è stato necessario adottare qualche accorgimento in più rispetto al solito: oltre alle ripetute sanificazioni, non si potrà accedere agli spogliatoi, mentre il campo sarà suddiviso in più aree in cui, a piccoli gruppi, si potrà svolgere qualche prova tecnica.

Non è necessario prenotare: gli accessi (un solo accompagnatore per ogni bambino), saranno “filtrati” in relazione all’affluenza, evitando così assembramenti.

“Siamo l’unica scuola calcio riconosciuta a Busto Arsizio – chiosa Abenante – e siamo pronti a rinnovare la nostra proposta di qualità, ogni anno più ricca grazie al lavoro di Beppe Casabianca, del responsabile dell’attività di base Michele D’Amico e di tutto il nostro staff”.

Copyright @2020