ORTIGIA-BUSTO 9-12
Lazovic para, Di Somma segna: Sport Management corsara a Siracusa

Trascinati dai gol di Di Somma e dalle parate di Lazovic, i mastini violano la piscina all'aperto di Siracusa. Mercoledì (ore 19.30) alla Manara ospite Napoli

Igor Mutinari

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Bella prova della Sport Management che trova il successo a Siracusa, nella storica piscina Caldarella (in cui si gioca all’aperto anche d’inverno) contro l’Ortigia superata 9-12. Un risultato finale che premia la voglia dei bustocchi che sfruttano alla perfezione la super prova di Di Somma, poker di reti, e del portiere Lavozic, che nella prima metà del match si mette in evidenza a suon di parate. Il resto gli uomini di Baldineti lo fanno in un secondo tempo a senso unico, con un break di 4-0 frutto della doppietta di Di Somma che dà lo slancio decisivo.

Prima del via l’applauso di Siracusa è tutto per il tecnico Mauro Maugeri recentemente scomparso e per cui è osservato un minuto di silenzio. Il primo vantaggio del match è quello firmato dai padroni di casa che vanno a segno con Napolitano, ma la squadra di Baldineti risponde per le rime sfruttando alla perfezione le due superiorità numeriche del primo tempo e un Lazovic para tutto per chiudere avanti 3-4 alla prima pausa. Il secondo tempo parte nel segno di Edoardo Di Somma che firma subito una doppietta, poi ci pensa ancora Lazovic, parando un rigore, a tenere lontano Siracusa. I mastini dominano il secondo parziale e il break di 4-0 vale il 4-8 prima del gol di Vapenski. Il 5-9 della seconda sirena resta tale anche nel terzo tempo, poi nel quarto parziale il grande ex Valentino Gallo infila il 5-10 e la squadra gialloblù deve solo gestire il vantaggio accumulato fino al suono della sirena finale che dice 9-12 per il Banco BPM.

Valentino Gallo, applauditissimo ex del match, ha commentato a caldo la vittoria: “E’ stata una bella partita contro una squadra ben organizzato che, come noi, si è rinforzata in sede di campagna acquisiti. Una squadra come la nostra, che non è abituata a giocare all’aperto, soffre all’inizio; poi appena si rompe il fiato le cose vanno meglio ed è quello che è successo”.

La Sport Management tornerà in vasca mercoledì 6 dicembre nella sfida casalinga contro Napoli, mentre il 9 dicembre, sempre in casa (ore 19.30), gara di ritorno dei quarti di finale di Len Euro Cup contro la Stella Rossa Belgrado.

Tabellino

Ortigia Siracusa-Sport Management: 9-12 (3-4; 2-5; 0-0; 4-3)

Ortigia Siracusa: Patricelli, Siani, Abela, Jelaca, Di Luciano 2, Lindout 2, Cassia, Giacoppo, Rotondo, Vapenski 1, Casasola 1, Napolitano 3, Caruso. All.: Piccardo.

Sport Management: Lazovic, Di Somma 4, Blary, Figlioli 1, Fondelli, Petkovic 2, Panerai, Gallo 1, Mirarchi, Luongo 1, Baraldi 2, Valentino 1, Nicosia. All.: Baldineti.

Note: Spettatori 500. Lazovic (Banco BPM Sport Management) para un rigore a Vapenski (CC Ortigia) nel secondo tempo. Espulsi per proteste Luongo (Banco BPM Sport Management) e il tecnico Baldineti (Banco BPM Sport Management) nel terzo tempo. Nessun giocatore uscito per limite di falli. Superiorità numeriche: CC Ortigia 3/12 + un rigore parato e Banco BPM Sport Management 2/10.

Risultati

Ortigia Siracusa-Bpm Sport Management 9-12; Posillipo-Savona 3-5; Catania-Recco 8-19; Napoli-Torino 10-5; Acquachiara-Lazio 2-12; Brescia-Bogliasco 16-12; Trieste-Florentia 6-15.

Classifica

Pro Recco e Brescia 21, Bpm Sport Management Busto Arsizio 18; Napoli 16; Savona 13, Ortigia 11; Florentia e Lazio 9; Catania 7; Posillipo e Trieste 5; Torino 4; Bogliasco 3; Acquachiara 0.

Copyright @2017